I segreti per cuocere la pasta


Cucinare un piatto di pasta è forse una delle cose più semplici in cucina e a molti sembrerà superfluo leggere questi consigli. Ma scommettiamo che almeno uno di questi particolari l’avrete sempre ignorato o trascurato. D’altronde cucinare è un’arte abbastanza comune, ma cucinare bene non è da tutti!

Non trascurate mai la qualità

Esistono tantissime marche, ma non sono tutte uguali. C’è pasta e pasta e se il prezzo cambia un motivo ci sarà. Una pasta trafilata al bronzo, per esempio, rende sempre meglio e trattiene qualsiasi condimento alla perfezione, in quanto più porosa e “assorbente”.

Il formato della pasta andrà scelto in base al condimento

Ad esempio quella lunga ben si addice a sughi liquidi e cremosi, quella rigata assorbe meglio il condimento, mentre quella corta è perfetta per il ragù e i sughi poco uniformi.

Coprite la pentola con un coperchio in attesa che l’acqua inizi a bollire

Ma una volta buttata la pasta non copritela. Inoltre fate attenzione a non utilizzare una pentola troppo bassa se cucinate gli spaghetti.

Un altro segreto per ottenere un ottimo piatto di pasta è dosare l’acqua di cottura e il sale

Per ogni 100 grammi di pasta occorrono un litro di acqua e 7 grammi di sale che vanno aggiunti non appena l’acqua inizierà a bollire. Il sale non va mai versato prima o durante la cottura della pasta.

Per quanto riguarda i tempi di cottura seguite sempre le istruzioni riportate sulla confezione

Altrimenti vi toccherà saggiare la pasta ogni minuto. Se dovete saltarla in padella con un condimento particolare scolatela con un paio di minuti in anticipo, così che la cottura proseguirà in padella.

Non passate mai la pasta appena scolata sotto l’acqua del rubinetto, in quanto fermare la cottura è una opzione sbagliatissima

Se dovete preparare un’insalata fredda di pasta lasciatela raffreddare aggiungendo un filo d’olio per evitare che si attacchi.

 

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta