Il latte “senza latte” può contenere più grassi e calorie

Il latte “senza latte” può contenere più grassi e calorie

Le bevande prive di latte vaccino sono spesso considerate un sostituto salutare del latte tradizionale. Ma i prodotti possono contenere più del doppio del numero di calorie, 30 volte il grasso e più zucchero del latte di mucca. La crescente tendenza per stili di vita senza latticini ha visto un’impennata nella vendita di latte aromatizzato come la mandorla o la canapa. I clienti non pagano solo di più, ma non stanno facendo alcun favore ai loro corpi. Un latte di avena in genere contiene 22,8 g di zucchero, sei grammi in più rispetto alla stessa bevanda a base di latte scremato. Ha anche più del doppio del numero di calorie – 269 rispetto a 128 – e 30 volte la quantità di grasso. E un latte di cocco in media contiene 9,9 g di grassi rispetto a 0,3 g di latte scremato – oltre a 22 calorie in più.

E anche se i latti senza lattosio contengono meno zucchero rispetto alle bevande della catena prodotte con latte reale, lo zucchero nel latte di mucca è naturalmente presente nel lattosio piuttosto che nello zucchero aggiunto. Lucy Jones, una dietista, ha detto che solo perché qualcosa non contiene latte non significa che sia meglio per te. Non dovresti pensare che questa sia necessariamente una scelta più sana”. Parlando di come i latti privi di latticini sono spesso etichettati come biologici, ha detto: “Mentre il biologico può attrarre in termini di migliori credenziali di salute, quando si tratta di alternative caseari questo spesso non è il caso”. Molti dei latti senza latte, come quello di mandorla, contengono una piccola percentuale di noci, spesso non più del 2-3%.  In media, 100 ml di latte di mandorla contengono l’equivalente di appena 2,5 noci, mentre la stessa quantità di latte di cocco è appena del 3,5% di cocco crudo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post