Il succo di pomodoro contro ipertensione e colesterolo alto

Il succo di pomodoro contro ipertensione e colesterolo alto

di Ivana Tramontano

Bere succo di pomodoro non salato può ridurre il rischio di malattie cardiache. Gli scienziati hanno scoperto che bere una bottiglia da 200 ml ogni giorno ha abbassato la pressione sanguigna e il colesterolo nelle persone a rischio.

Ma oggi alcuni esperti critici hanno sollecitato la cautela nello studio, avvertendo che non ha tenuto conto di altre scelte alimentari e di stile di vita. I ricercatori della Tokyo Medical and Dental University hanno studiato 481 persone nel corso di un anno, fornendo loro la maggior quantità di succo di pomodoro che volevano.

I partecipanti tenevano diari in cui registravano esattamente la quantità di succo di pomodoro che consumavano ogni giorno, oltre ai cambiamenti di salute che notavano. La maggior parte dei partecipanti allo studio ha consumato circa 20 cl di succo di pomodoro non salato ogni giorno. In media, la pressione sanguigna è scesa del tre per cento in 94 volontari con pre-ipertensione o ipertensione non trattata.

Tra quelli con colesterolo alto, 125 hanno registrato un calo medio del 3,3% nella sostanza grassa, che può bloccare i vasi sanguigni e causare infarti e ictus. Gli effetti benefici erano simili tra uomini, donne e diversi gruppi di età, secondo i risultati pubblicati sulla rivista Food Science and Nutrition.

I ricercatori affermano che il licopene – una sostanza chimica che conferisce ai pomodori il loro famoso colore rosso – ha impedito la formazione di placca nelle arterie del partecipante, causando un calo della pressione sanguigna. Lo studio sostiene inoltre che i composti trovati nei pomodori riducono l’assorbimento del colesterolo alimentare nell’intestino tenue e la sintesi del colesterolo nel fegato.

Quando c’è troppo colesterolo nel sangue, si accumula nelle pareti delle arterie, causando un processo chiamato aterosclerosi, una forma di malattia cardiaca. Ma gli esperti hanno espresso cautela sui risultati. Victoria Taylor, dietista senior presso la British Heart Foundation (BHF), ha affermato che sono necessarie ulteriori ricerche per rappresentare con precisione i benefici per la salute del succo di pomodoro. Lo studio non terrebbe conto di ciò che i partecipanti stavano mangiando o se avevano consumato pomodori in altre forme e non prenderebbe in considerazione fattori di stile di vita che avrebbero potuto influire sulla loro pressione sanguigna e sui livelli di colesterolo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post