L’integratore che riduce del 60% il rischio di cancro ereditario

Un recente studio effettuato da un team di esperti internazionali ha evidenziato che un’integratore in particolare riduce del 60% il rischio di cancro ereditario al tratto intestinale. Andiamo a scoprire insieme di cosa si tratta.

integratore riduce cancro
Nastro rosa, simbolo dell’AIRC (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Il cancro è uno dei più grandi problemi che possono insorgere lungo la vita di un qualsivoglia individuo. Rispetto a decine di anni fa però si sono fatti grandi passi avanti e ad oggi in Europa diversi tipi di tumori sono curabili in più di 8 casi su 10.

Ma partiamo dal principio: cos’è un cancro? Esso si sviluppa quando alcune cellule svolgono funzioni anomale portando ad una neoformazione tumorale che si aggrega nell’organo o sul tessuto dove si verifica.

Ultimamente però è stato scoperto un integratore che riduce del 60% il rischio di sviluppo di cancro nel tratto intestinale. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’integratore che riduce del 60% il rischio di cancro ereditario

Stiamo parlando dell’amido resistente, ovvero una molecola nutrizionale che non risulta digeribile dall’organismo e per questo viene classificato come fibra alimentare.

Come specificato dall’istituto Humanitas, tale sostanza è in grado di prevenire tumori nelle zone esofagee, del pancreas e dello stomaco. 

cancro stomaco pancreas esofago
Le zone interessate (Canva)

Vi sono poi altri benefici che deriverebbero dall’assunzione dell’amido resistente ovvero un miglioramento della sensibilità all’insulina, una riduzione dei livelli di zucchero nel sangue, una diminuzione dell’appetito e dunque una conseguente perdita di peso.

Per tutte queste ragione l’amido resistente è stato trasformato in un integratore alimentare in modo tale da essere assunto senza preoccupazioni.

Dove è già presente l’amido?

L’amido resistente si trova in diversi alimenti facilmente reperibili come banane, avena, pasta e nel riso anche se le quantità presenti sono molto piccole.

Inoltre si manifesta anche in piselli, orzo e fagioli. Aumentare l’apporto di questi cibi all’interno del proprio menù quotidiano dunque non può che far bene.

amido resistente pasta riso
Pasta e riso (Canva)

Gli studi continueranno per stabilire in via definitiva questa nuova scoperta ma il team di ricerca internazionale si considera già soddisfatto dei grandi passi avanti fatti in tale ambito.

La lotta contro il cancro è sempre più vivace ma da qualche anno sembra che gli umani siano in vantaggio.