Intervista a Maurizio Santin, maestro pasticciere e mago del cioccolato

Intervista a Maurizio Santin, maestro pasticciere e mago del cioccolato

Maurizio Santin nasce a Milano nel 1966 dove attualmente ed è figlio di Ezio Santin dell’ Antica Osteria del Ponte, tre stelle Michelin, situato a Caltanisetta di Lugagnano (MI). Ha iniziato a lavorare presso il ristorante di famiglia orientandosi sin da subito alla pasticceria e accumulando esperienza tra i più prestigiosi ristoranti europei, francesi in particolar modo, entrando in contatto con i migliori maestri del settore.

Al rientro in Italia avviene l’incontro che forse più decisivo della sua onorevole carriera, quello con Frédéric Bau, indiscusso maestro nell’arte del cioccolato, durante un meeting presso L’école du Chocolat Valrhona.

Dal 2004 intraprende la collaborazione con Gambero Rosso diventando consulente, Executive-chef e manager presso la Città del Gusto-Gambero Rosso a Roma sino al 2007, nonchè insegnante di pasticceria, tutt’oggi, presso le Scuole del Gambero Rosso di Roma e Napoli.

Dal 2004 diventa un volto noto al pubblico televisivo grazie alle sue trasmissioni su Gambero Rosso Channel (Sky 411), dove ha condotto ” Il Teatro della Cucina” , ” Paese che Vai”, con Massimiliano Mariola e “Dolcemente con…” e protagonista ancora oggi con ” Dolcemente” e ” Dolci di casa” , in cui presenta quotidianamente una ricetta golosa. Partecipa in qualità di ” severo” giudice alla trasmissione ” Questo l’ho fatto io ” condotto da Francesca Romana Barberini sempre su Gambero Rosso Channel e di Maestro pasticciere ospite, con uno spazio dedicato , al programma ” La Prova del Cuoco” con Antonella Clerici in onda su Rai Uno.

Maurizio Santin

E noi di Checucino.it abbiamo pensato di fare due chiacchiere con lui…

 

Come è nata la sua passione per la pasticceria?

È nata nel ristorante dei miei genitori ” Antica Osteria del Ponte” e poi è diventata consapevole e scelta di vita quando sono andato a lavorare per quasi 5 anni in Francia.

Qual è il suo piatto e la sua ricetta preferita?

Il mio dolce preferito è il tiramisù, la ricetta alla quale sono più legato è ” La mia gianduia”.

Qual è il suo ingrediente preferito?

Il cioccolato, da sempre e sopra ogni cosa.

Di solito mentre cucina ascolta musica ? Quale?

Mi capita, mi rilassa e mi diverte, ma solo musica seria, AC/DC e Led Zeppelin.

Ci sveli qualche chicca per realizzare un dolce perfetto?

Una sola, la maniacale attenzione alla ricetta che sto facendo, niente distrazioni, concentrazione e passione.

Le capita mai di dimenticare un ingrediente?

Gli errori possono capitare, ma dimenticare un ingrediente, difficile… L’attenzione, lo studio, la precisione sono fondamentali e fanno della pasticceria una scienza esatta.

Progetti per il futuro?

Molto di interessante all’orizzonte, ma per ora top secret. Uno si può svelare però: sarà da sfogliare e dedicato al mio ingrediente preferito.

 

Ivana Tramontano

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post