Ipertensione: 4 alimenti per abbassare la pressione

Ipertensione: 4 alimenti per abbassare la pressione

di Ivana Tramontano

La pressione alta può essere difficile da individuare perché i sintomi sono raramente evidenti, ma se non trattata la condizione può portare a problemi di salute più seri. Un modo per tenere sotto controllo l’ipertensione è mangiare gli alimenti giusti.

L’ ipertensione può causare l’ispessimento e l’indurimento delle arterie e, a sua volta, può aumentare il rischio di infarto e ictus. Ma la condizione può essere spesso prevenuta o ridotta mangiando in modo sano. Il consiglio primario è di ridurre la quantità di sale nel cibo, poiché troppo sale può innalzare la pressione sanguigna e anche mangiare molta frutta e verdura. In particolare, cinque alimenti hanno dimostrato di abbassare la pressione alta: anguria, barbabietola rossa, kiwi e lenticchie.

Anguria – L’anguria contiene un amminoacido chiamato citrullina, che si ritiene possa aiutare a controllare l’ipertensione. La citrullina aiuta il corpo a produrre ossido nitrico, che è un gas che rilassa i vasi sanguigni e favorisce la flessibilità nei periodi di riposo. Uno studio ha dimostrato come l’estratto di anguria possa ridurre la pressione sanguigna negli adulti obesi con preipertensione o ipertensione lieve.

Barbabietola – Bere succo di barbabietola rossa abbassa la pressione sanguigna nelle persone con ipertensione, dopo aver bevuto circa una tazza di succo ogni giorno per quattro settimane. Gli effetti positivi sono stati rilevati anche entro 24 ore dall’assunzione. I ricercatori hanno suggerito che i livelli elevati di nitrati inorganici provocati dalle barbabietole causano la riduzione della pressione sanguigna.

Kiwi – Una dose giornaliera di kiwi può ridurre la pressione del sangue nelle persone con livelli anche leggermente elevati, secondo uno studio. I ricercatori hanno confrontato gli effetti di mela e kiwi su persone con una pressione del sangue leggermente alta. I risultati hanno mostrato che mangiare tre kiwi al giorno per otto settimane ha portato a una riduzione più significativa della pressione sanguigna, rispetto al consumo di una mela al giorno per lo stesso periodo di tempo.

Lenticchie  – Le lenticchie sono un alimento base in molte diete in tutto il mondo e sono un’ottima fonte di proteine ​​e fibre per vegetariani e vegani. Nel 2014 , i ricercatori che hanno studiato gli effetti di una dieta ricca di legumi sui ratti e hanno riscontrato livelli diminuiti di pressione sanguigna e colesterolo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post