La dieta prima di Natale: come prepararsi alle abbuffate

La dieta prima di Natale: come prepararsi alle abbuffate

Il Natale è alle porte e siamo ancora in tempo per prepararci al meglio con una dieta depurativa, prima delle grandi abbuffate del periodo festivo. Non si tratta di un regime alimentare rigoroso e che richiede tanti sacrifici, ma solo di mettere il fegato in condizione di poter smaltire le tossine accumulate nell’organismo in seguito ad una scarsa accortezza a ciò che mangiamo.

Per perdere qualche chilo di troppo e soprattutto in buone condizioni di salute è importante mettere in tavola gli alimenti che aiutino il processo di depurazione e riducano le tossine prodotte durante il metabolismo. In vista del Natale meglio concedersi qualche settimana di attenzione alimentare, così da non accumulare troppi chili per l’inizio del nuovo anno.

Consigli utili e cosa mangiare

La prima regola fondamentale è mangiare molta frutta e verdura di stagione, possibilmente biologica e a chilometri zero. Spazio a mandarini, ricchi di vitamina C e ottimi per contrastare i malanni di stagione, e alle mele, ai cetrioli, alle prugne, agli agrumi e ai frutti di bosco. Inoltre ricordatevi di bere in media due litri di acqua al giorno e al pomeriggio è consigliabile una buona tisana o tè verde, che aiutano a drenare e ad abbassare colesterolo e trigliceridi nel sangue.

La seconda regola prevede di eliminare alcuni cibi “rischiosi”, come ad esempio le fritture (nel periodo natalizio sarà quasi impossibile farne a meno, quindi meglio farne a meno adesso. No ad alcol, bibite gassate, salumi e cibi troppo salati, carni grasse e dolci. Cercate di stare lontani da queste tentazioni cui sicuramente non direte no durante le grandi abbuffate.

Al mattino, almeno 30 minuti prima di fare colazione, bevete un bicchiere di acqua tiepida con dentro il succo di un limone biologico. Basterà farne uso per 7 giorni (consecutivi o a giorni alterni) per avere benefici sul sistema immunitario, sulla salute del fegato, per depurare l’organismo, per tenere sotto controllo la pressione arteriosa, per stimolare le attività intestinali e come antitumorale.

A pranzo privilegiate pesce, insalate, carne bianca, pasta o riso integrali, legumi, frutta e verdura. A cena ancora verdure, insalata e proteine fornite dalla carne bianca. Per lo spuntino pomeridiano optare per uno yogurt, un tè o una tisana.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post