La dieta primaverile: perdere peso e allontanare lo stress

La dieta primaverile: perdere peso e allontanare lo stress

La primavera è alle porte e tutti vorremmo guardarci allo specchio e vederci più in forma e con qualche chilo in meno. Ma il cambio delle temperature e gli sbalzi alimentari portano stanchezza, disattenzione e sbalzi d’umore. Ecco alcune regole per perdere peso e tenere lontano lo stress.

Il biologo nutrizionista Luca Naitana, sulle colonne di AdnKronos Salute, lancia 5 regole d’oro del metodo ‘Wellbeing’ per affrontare il malessere associato alla primavera. Una sorta di ‘anti-detox’, che non richiede drastiche scelte alimentari e aiuta ad affrontare lo stress primaverile.

La prima regola: non mangiare poco ma mangiare bene. Una dieta ricca di legumi, ortaggi e frutta ricca di vitamina B e C aiuta ad evitare i sintomi della stanchezza. Via libera al pesce azzurro e qualche volta ci si può concedere anche il fritto misto, a patto che sia condito con materie prima di qualità.

Le giornate si allungano, ci sono più ore di luce, di conseguenza non dobbiamo sforzare troppo il nostro fisico con poche ore di sonno. Ascoltate i segnali che lanciano il vostro corpo e la mente.

Bevete più acqua, almeno due litri al giorno. L’acqua è il miglior rimedio per frenare gli eccessi alimentari e per ripulire l’organismo dalle scorie.

Dedicate più tempo a voi stessi: nel corso della giornata ritagliatevi almeno un’ora di tempo per coltivare il vostro hobby, ascoltare musica in totale relax o più semplicemente trascorrere del tempo con gli amici.

Ogni giorno praticate almeno 30 minuti di attività fisica leggera. In alternativa fate una lunga passeggiata a passo veloce.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post