La migliore bevanda per ridurre il rischio di infarto

La migliore bevanda per ridurre il rischio di infarto

di Ivana Tramontano

Gli attacchi cardiaci sono gravi emergenze mediche che richiedono un trattamento immediato. Sono spesso fatali o potrebbero portare ad altre gravi condizioni patologiche. Qual è la bevanda migliore per evitare queste condizioni potenzialmente mortali?

I decessi per infarto sono aumentati per la prima volta in 50 anni secondo la British Heart Foundation. Ciò è dovuto al rallentamento del tasso di miglioramento dei tassi di mortalità combinato con una popolazione in crescita. Gli attacchi di cuore sono una delle principali cause di morte nel mondo e rappresentano un’emergenza medica molto grave. Quando l’afflusso di sangue al cuore viene improvvisamente bloccato, si forma un coagulo e questo provoca attacchi di cuore. Quale bevanda potrebbe consumare una persona per ridurre il rischio di infarto?

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) avvertono che mangiare cibi ricchi di grassi, colesterolo o sodio può essere estremamente dannoso per il cuore. Al fine di adottare le misure appropriate per ridurre al minimo il rischio di malattie cardiache, la dieta è un buon punto di partenza. Secondo le ultime ricerche, bere il tè verde potrebbe prevenire la morte per infarto o ictus.

Un composto trovato nel tè verde potrebbe aiutare a rompere le placche che sono collegate a blocchi pericolosi, suggeriscono i ricercatori. La ricerca, finanziata in parte dalla British Heart Foundation, ha scoperto che un composto nel tè verde può rompere e dissolvere placche proteiche potenzialmente pericolose trovate nei vasi sanguigni.

Uno studio scientifico del 2011 ha scoperto che bere tè verde è associato a una piccola riduzione del colesterolo, che, come sappiamo, è uno dei principali responsabili delle malattie cardiache e dell’ictus. Ma la ricerca non ha potuto individuare la quantità di tè verde che qualcuno dovrebbe bere per ricevere benefici per la salute. Un altro studio del 2014 ha esaminato gli effetti del bere il tè verde sulle persone che soffrono di ipertensione. Lo studio ha concluso che il tè verde era associato a una riduzione della pressione sanguigna. Tuttavia, gli autori non sono stati in grado di determinare se questa modesta riduzione potrebbe aiutare a prevenire le malattie cardiache.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post