La pizza fatta in casa viene biscottata? L’errore che in tanti…

La pizza fatta in casa viene biscottata? L’errore che in tanti commettono

LA PREPARAZIONE
di Marco

La pizza fatta in casa vi viene biscottata? C’è un errore che in tanti commettono e che può essere la causa di questo inconveniente.

pizza biscottata
La pizza fatta in casa viene biscottata?

La pizza fatta in casa è molto semplice da preparare. Certo, ci vuole un po’ di manualità per stenderla nella teglia ed anche un po’ di attenzione nel cuocerla. Ormai, abbiamo parlato già di alcuni errori che si commettono nella preparazione dell’impasto, ma c’è anche qualcos’altro da evitare per una buona pizza. Ad esempio, avete mai ottenuto una pizza biscottata? Di quelle che vengono croccanti come un crackers con sopra il pomodoro. Insomma, non sono proprio il massimo del gusto. Per ovviare a questo problema, bisogna fare attenzione ad alcuni passaggi fondamentali per la preparazione di un buon impasto, della cottura e quant’altro. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio di cosa si tratta e come possiamo regolarci in tal senso.

Come preparare una buona pizza fatta in casa evitando che diventi biscottata

La cottura della pizza è fondamentale. L’impasto è umido all’interno ed ha bisogno di una certa quantità di calore per uscire dal forno come si deve. Cotta nel forno a legna, arriva anche ad una temperatura di 450 gradi. Certo, nel forno di casa non potremmo mai raggiungere una temperatura simile. Però, almeno, possiamo fare qualcosa di molto utile. Il nostro forno dovrà essere alla massima temperatura, preriscaldato necessariamente. Se la pizza cuoce troppo, finirà per perdere tutta l’umidità all’interno dell’impasto. Forse, non tutti sanno che il forno statico, nel caso della pizza, è da preferire a quello ventilato. Sì, perché quest’ultima modalità di cottura secca l’impasto in maniera eccessiva. Per cui, la pizza non va mai cotta a temperatura bassa. C’è bisogno del massimo calore possibile per evitare di farla seccare. Ovviamente, come crediamo sappiate già, la mozzarella o qualsivoglia formaggio che vogliate aggiungere, vanno aggiunti in un secondo momento e non sin dall’inizio. Solo negli ultimi 5 minuti di cottura, quando la sposterete dal basso all’alto, dovrete aggiungere il vostro formaggio.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post