Liquore alle pesche: l’antica ricetta della nonna

Liquore alle pesche: l’antica ricetta della nonna

l liquore di pesche è ideale da servire al termine di una cena oppure come accompagnamento ad un dessert. Vediamo insieme come si prepara secondo una ricetta tramandata da tempo.

Le pesche consigliate sono quelle gialle in quanto più succose e dolce, ma potete utilizzare anche quelle bianche o metà e metà. Prima di servire riponete in freezer e servitelo ghiacciato.

Ingredienti

1 kg di pesche gialle

i lt di alcool

1 kg di zucchero

1 stecca di cannella

qualche fogliolina di menta

Preparazione

Per prima cosa lavate le pesche sotto l’acqua corrente e asciugatele con un panno di cotone. Non sbucciate la frutta, tagliatele a metà, togliete il nocciolo e tagliatele a pezzettoni.

Mettete i pezzi di pesca in un contenitore di vetro ben pulito, aggiungendo l’alcool e lo zucchero, facendo in modo che la frutta sia completamente immersa. Addizionate anche la stecca di cannella e lasciate riposare per 90 giorni in un luogo fresco e asciutto. Di tanto in tanto agitate il contenitore.

Dopo i tre mesi filtrate il liquore nelle bottiglie di vetro e lasciate riposare ancora per qualche giorno. Dopo di che potete conservare in un luogo fresco oppure in freezer.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post