Mangiare pasta la sera fa ingrassare? Quando e come mangiarla: cosa non sai

Ci sono diverse credenze collegate alla pasta: vediamo insieme quando e come mangiarla, analizzando i nutrienti e capendo se fa ingrassare se consumata a cena.

Mangiare pasta sera fa ingrassare
Spaghetti (Foto Jeshoots-com per Pixabay)

La pasta è senza ombra di dubbio uno degli alimenti più importanti e consumati in Italia. Nel nostro paese è parte integrante della cultura e della tradizione: in ogni regione viene mangiata in ogni modo ed è alimento portante di diversi piatti favolosi.

Secondo la storia, già in Magna Grecia si mangiavano forme primordiali di pasta. Generalmente con questo termine si intende un prodotto a base di farina, di forma diversa e destinata alla cottura.

Gli spaghetti sono probabilmente quelli più acquistati, cucinati e mangiati non soltanto nel nostro paese, ma nel mondo intero. Abbiamo poi maccheroni, tubetti, farfalle, fusilli e acini di pepe (solo per citarne alcuni).

La pasta viene talvolta eliminata totalmente dalle diete e da alcuni stili alimentari. Contrariamente a quanto si pensi, questo prodotto non andrebbe tolto dalle nostre tavole in virtù dei suoi nutrienti: la cosa da fare è indubbiamente quella di controllare le quantità.

Mangiare pasta la sera fa ingrassare? Quando e come mangiarla

Ci sono diverse credenze popolari e alcune ricerche contrastanti che consigliano di evitare la pasta a cena. In quest’ultimo pranzo della giornata, è sconsigliato il suo consumo.

Mangiare pasta la sera fa ingrassare
Pasta spaghetti (Foto di Congerdesign per Pixabay)

Non è vero che la pasta mangiata la sera fa ingrassare. Questa è soltanto una leggenda: i suoi carboidrati apportano diversi benefici all’organismo. Assumere carboidrati è una cosa di fondamentale importanza: bisogna soltanto controllare le quantità.

Mangiando pasta la sera, potrete migliorare il vostro sonno. Ricca di serotonina e melatonina, questo alimento favorisce di fatto il relax e placa lo stress (riducendo la produzione di cortisolo). Grande alleata di chi soffre di insonnia: quando viene mangiata, viene assimilato il triptofano molto più facilmente.

Per le persone che praticano sport, invece, la pasta permetterebbe di riportare ai giusti livelli il glucosio muscolare perso con l’allenamento e con lo sforzo.

Importante è sapere come consumarla. Secondo gli studi più accreditati, bisogna mangiare massimo 80 grammi di pasta, preferendo quella integrale che ha un indice glicemico più basso (ha anche più fibre e sicuramente è più ricca di sali minerali). Anche le persone che soffrono di diabete potrebbero consumare le giuste porzioni di pasta integrale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Pasta al forno di mare, come farla al meglio: buona da impazzire

Mangiare pasta cena fa ingrassare
Vassoi pasta (Foto di Klaus Nielsen da Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come mangiare per crescere sani e forti. I cibi che aiutano i bambini a diventare grandi

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, non è vero che per perdere peso bisogna evitare di mangiare carboidrati di sera. Gli esperti sottolineano che a fare la differenza sono le quantità, le dosi e soprattutto il condimento.

Mangiare una carbonara di sera, ad esempio, non è il giusto modo per mantenersi in forma e per dormire meglio: questo piatto tipico, oltre ad avere un quantità esagerata di calorie, è anche estremamente difficile da digerire.