Menù Natale 2018: alcune varianti per gli spaghetti a vongole

Menù Natale 2018: alcune varianti per gli spaghetti a vongole
LA PREPARAZIONE

Ecco alcuni primi piatti da poter portare in tavola a Natale

Se volete portare a tavola un menù di Natale un po’ più innovativo quest’anno, allora potreste giocare con qualche variante degli spaghetti a vongole. Insomma, se vi siete stancati del classico piatto con gli spaghetti alle vongole, potreste cambiare qualche elemento. Anche non proprio tutto, giusto qualche modifica per portare in tavola quel pizzico di novità di cui sentite il bisogno.

Cosa portare in tavola per il menù di Natale

Il menù di Natale è sempre molto vasto e complicato. Essendo una festa in cui ci si ritrova a tavola con amici e parenti, bisogna soddisfare il palato di quasi tutti gli ospiti. Per questo, il più delle volte si ricorre al “classico”. Così, in modo da non sbagliare. Tuttavia, talvolta si sente proprio la necessità di ricorrere a qualche novità. A qualche rivisitazione dei piatti di Natale. In effetti, qualcosa potreste anche cambiarla senza turbare gli animi dei vostri ospiti. Infatti, potreste sostituire gli spaghetti con degli scialatielli e portare in tavola un sapore nuovo. Oppure, potreste optare per le linguine allo scoglio. Un ottimo sapore di mare che, però, non è lo stesso degli spaghetti alle vongole. Un po’ più ricco, grazie soprattutto al sapore dei gamberi. Non è da disprezzare, inoltre, il famosissimo pacchero e, perché no, cambiando completamente tipologia di piatto, passando dagli spaghetti al riso. Un buon risotto alla pescatora sarebbe sicuramente ben accetto dai vostri ospiti.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post