Miele o zucchero? L’inganno ai danni dei consumatori

Miele o zucchero? L’inganno ai danni dei consumatori

Le persone che pensano che il miele e ad altre alternative siano più salutari dello zucchero classico sbagliano secondo una ricerca condotta presso l’Università di Londra.

Miele, sciroppo d’agave, zucchero di canna e zucchero di cocco sono spesso falsamente pubblicizzati come una scelta migliore dello zucchero da tavola. Ma questi “zuccheri naturali” rientrano ancora negli “zuccheri liberi”, che gli adulti devono limitare a non più di 30 g al giorno.

I consumatori spesso ignorano che prodotti come il miele sono altrettanto ricchi di zuccheri quanto lo zucchero da tavola e quindi li mangiano in quantità “eccessive”. I cereali e le barrette per la colazione che vantano il miele come ingrediente possono essere ancora addolciti con 25 volte più zucchero da tavola o altri sciroppi.

Tuttavia, per ridurre il rischio di obesità, diabete di tipo 2, vari tipi di cancro, malattie del fegato e carie, dobbiamo ridurre gli zuccheri da qualsiasi fonte. Il miele può contenere fino all’86% di zuccheri liberi, che sono quelli aggiunti al cibo e alle bevande e lo sciroppo d’acero può essere fatto con l’88% di zuccheri liberi. Secondo questo studio londinese 7 g di cucchiaino di miele in una tazza di tè aggiungono circa 6 g di zucchero libero, mentre aggiungendo un cucchiaino di zucchero da tavola aggiungere 4 g.

Alcuni prodotti venduti nei supermercati vantano l’aggiunta di miele, convincendo gli acquirenti a pensare di essere salutari. questi prodotti in realtà possono contenere fino a 25 volte più zucchero da tavola o altri sciroppi rispetto al miele, inducendo i clienti all’errore. Di conseguenza sarebbe più giusto indicare la quantità di zuccheri liberi contenenti in un prodotto riportandolo chiaramente sull’etichetta.

Gli adulti non dovrebbero assumere più di 30 g di zuccheri liberi al giorno, approssimativamente equivalenti a sette cubetti di zucchero, mentre i bambini dai 7 ai 10 anni non dovrebbero consumare più di 24 g di zuccheri liberi al giorno, pari sei cubetti di zucchero.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post