Mini croissant

PREPARAZIONE: 60 minuti COTTURA: 20 minuti
DIFFICOLTA': Media COSTO: Basso
Mini croissant
LA PREPARAZIONE
1

In un pentolino versate 22 cl di acqua e lo zucchero, fate bollire e aggiungete il burro, poi i semi della bacca di vaniglia e lasciate raffreddare. Nella ciotola della planetaria versate il lievito a pezzettini e lo sciroppo, aggiungete anche la farina e impastate a bassa velocità. Unite il tuorlo e il sale sciolto nell’acqua restante.

2

Con la planetaria in azione aggiungete il burro aromatizzato appena uscito dal frigo e togliete la bacca di vaniglia. Quando l’impasto risulterà omogeneo e liscio spegnete la planetaria, formate una palla con l’impasto, avvolgetelo nella pellicola trasparente per alimenti e fate riposare in figo per almeno tre o quattro ore.

3

Intanto prendete un panetto di burro, avvolgetelo tra due fogli di carta da forno e modellatelo con un mattarello in modo da ottenere un quadrato di 20 cm per lato, poi riponete in frigo fino al momento dell’uso.

4

Trascorso il tempo di riposo in frigo incorporate il burro nell’impasto e stendete l’impasto su un tavolo di lavoro infarinato così da ottenere un quadrato di 30 cm per lato. Adagiate sopra la sfoglia di burro e portate i quattro angoli dell’impasto verso il centro in modo da richiudere tutto. Sigillate bene i bordi e livellate con il mattarello senza far fuoriuscire il burro, fino ad uno spessore di 1 cm.

5

Dopo aver steso l’impasto eseguite la prima piega a tre formando un rettangolo. Portate il lato superiore del rettangolo a 2/3 della lunghezza e sovrapponete la parte inferiore in modo da ottenere 3 strati. Avvolgete nella pellicola trasparente facendo attenzione che i lati siano ben chiusi. Lasciate a riposo in frigo per 60 minuti.

6

Trascorso il periodo di riposo riprendete l’impasto e stendete nuovamente la pasta a forma di rettangolo lungo 50 cm. Ripiegate nuovamente a tre e riponete l’impasto in frigo avvolto in pellicola per un’altra ora. Dopo di che eseguite una terza piegatura e riponete in frigo ancora per un’ora.

7

Trascorso il periodo di riposo potete formare i mini croissant su un tavolo di lavoro infarinato: stendete l’impasto in modo da ottenere un rettangolo, dividetelo a metà in modo da avere due rettangoli più piccoli e ricavatene dei triangoli isosceli. Allungate delicatamente ogni triangolo tenendo la base con una mano e allungando il vertice con l’altra.

8

Arrotolate a mo’ di cornetto, adagiateli su una teglia rivestita di carta da forno, lasciate lievitare per 16 ore, poi metteteli in frigo per circa mezz’ora. Prima di tirarli fuori dal frigo in una ciotolina sbattete l’uovo con il latte.

9

Spolverate la superficie dei mini croissant con lo zucchero semolato e infornate a 200° C per circa venti minuti e servite ancora ben caldi. Buon appetito!

Attiva modalità lettura
INGREDIENTI

Fai il login e salva tra i preferiti questo post