Natale con i suoceri? I batteri intestinali causano depressione

Natale con i suoceri? I batteri intestinali causano depressione

di Ivana Tramontano

pranzo natale menù

Non è un segreto che passare il Natale con i suoceri per molti è uno stress. Adesso gli scienziati hanno dimostrato che può effettivamente innescare cambiamenti ai batteri intestinali collegati alla depressione .

I ricercatori hanno esaminato come il microbioma intestinale dei partecipanti è cambiato quando hanno trascorso le festività natalizie con la propria famiglia rispetto a quella del partner. Hanno scoperto che le persone che hanno trascorso il Natale con i suoceri avevano livelli più bassi di un batterio, che si pensava avesse anche un ruolo nella depressione e nello stress. Coloro che sono rimasti con la propria famiglia hanno visto un aumento dei batteri buoni nell’intestino.

Esistono prove che miliardi di batteri nell’intestino influenzano parti del cervello coinvolte nelle emozioni da un percorso di comunicazione noto come “asse cervello-intestino”. Un cambiamento nella dieta, l’alcol e lo stress psicologico possono disturbare il microbioma, che svolge anche un ruolo importante nel sistema immunitario. Ma l’esatto meccanismo attraverso il quale lo stress influisce sulla salute dell’intestino è ancora sconosciuto.

Gli studi hanno dimostrato che gli uomini che soffrono di depressione e i topi esposti allo stress cronico hanno livelli molto più bassi di ruminococcaceae. I ricercatori del Centro medico dell’Università di Amsterdam, guidato dal dott. Nicolien de Clercq, professore di medicina vascolare, hanno esaminato 24 partecipanti. Sedici volontari hanno visitato i suoceri, mentre otto hanno trascorso le vacanze con la propria famiglia. Il team di accademici ha prelevato campioni fecali il 23 dicembre e di nuovo il 27 dicembre e li ha studiati per i cambiamenti nel DNA.

Nei partecipanti che hanno trascorso le festività con i suoceri, c’è stata una significativa riduzione di tutte le specie di ruminococcus, suggerendo che avevano sperimentato un maggiore stress psicologico. Entrambi i gruppi consumavano una quantità simile di alcol e mangiavano gli stessi tipi di alimenti. Questo, dicono gli scienziati, significa che possono escludere quei fattori ambientali che causano il cambiamento nei batteri intestinali. Lo studio è stato uno studio osservazionale e quindi i partecipanti non sono stati interrogati sul loro benessere mentale o fisico.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post