Noccioli di ciliegi, cosa accade se li mangiamo: gravi pericoli per la salute

Le curiosità in cucina non finiscono mai: anche gli alimenti che sembrano più innocui infatti possono celare in loro alcuni segreti. Ecco cosa accade al tuo organismo se mangi noccioli di ciliegie. Piccolo spoileri: sono molto pericolosi per la salute umana.

noccioli ciliegia cosa accade se mangiati
Noccioli di ciliegia (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Le ciliegie, affiancate da melone ed anguria, sono dei frutti cardine di questo periodo estivo. Forniscono una vera e propria dipendenza: dopo averne mangiata una non si smetterà più di portare alla bocca questi piccoli frutti.

Sebbene una ciliegia tiri l’altra bisogna fare molta attenzione non solo perché mangiarne troppe può causare problemi di stomaco ma soprattutto per il loro nocciolo.

Andiamo a scoprire cosa accade al corpo se vengono ingeriti troppi noccioli di ciliegie. Vi diamo una piccola anticipazione: sono molto dannosi per l’intero organismo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Noccioli di ciliegie, cosa accade se li mangiamo

La risposta del perché i noccioli di ciliegie sono deleteri per il corpo è molto semplice: contengono un’enzima che il nostro corpo trasforma in cianuro, un potentissimo veleno.

Quando il frutto è molto maturo, capita spesso che la parte interna si spacchi rilasciando l’amigdalina che il fisico trasformerà in cianuro una volta ingerito.

ciliegie cianuro amigdalina
La pericolosità delle ciliegie (Canva)

Ovviamente se si presta attenzione a non masticare voracemente ed a non ingoiare i noccioli, le ciliegie non presentano nessuna controindicazione particolare.

Quanti noccioli servono per creare danni all’organismo

Non preoccupatevi, se ne avete ingerito uno o due non correte grandi rischi. Per iniziare a temere bisognerà raggiungere una quantità di amigdalina di 90 milligrammi. 

Ogni ciliegia contiene più o meno 3,9 milligrammi di amigdalina (le amarene invece ne contengono poca in meno, ovvero 2,7). Ciò significa che per incappare in una dose fata bisognerà ingerire 23 noccioli di ciliegia. 

Una piccola intossicazione da cianuro ed amigdalina può portare nausea, vertigini, vomito, palpitazioni ed emicrania.

Al contrario con una dose eccessiva di tali sostanze si potrebbe incappare in coma, arresto cardiaco o morte dato che il cianuro interferisce con il trasporto di ossigeno lungo il corpo.

cianuro ciliegie nocciolo
Una fialetta di cianuro (Canva)

Da oggi in poi, presterete molta più attenzione quando mangerete le ciliegie stando attenti o attente ad evitare di ingoiare il nocciolo. D’altronde la parte migliore e più gustosa è la polpa!