Non buttare l’acqua di cottura. Scopri per cosa puoi usarla: scoperta ecologica sensazionale

Non buttare l’acqua di cottura per riutilizzarla al fine di evitare sprechi e ottimizzare le risorse: soluzione ecologica e sbalorditiva.

Acqua cottura
Acqua cottura (Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Evitare gli sprechi e rende le proprie scelte più consapevoli. Nella Giornata mondiale della Terra, ogni anno in sena il 22 aprile, si punta tutto il focus sulle problematiche legate all’inquinamento ambientale e agli sprechi.

Dalla moda, all’energia, al food, sono tanti i settori complici dell’aumento dei gas a effetto serra e dell’incremento della mole degli sprechi nonché dei rifiuti.

In fatto di cucina si possono attuare comportamenti sostenibili non so in termine di acquisti, ma anche di cottura. Tra questi in particolare l‘acqua della pasta: se di solito questa si butta in realtà può essere riutilizzata evitando così di aumentare gli sprechi.

Non buttare l’acqua di cottura: ecco come riutilizzarla

In questi giorni in cui non si fa che parlare di sostenibilità, con l’arrivo della Giornata Mondiale della terra, riflettere sull’uso delle risorse offerte dalla natura è imprescindibile. Anche un singolo gesto può infatti fare la differenza per un futuro con meno sprechi e meno inquinamento ambientale.

meglio la pasta al dente o stracotta?
Pasta in cottura (foto di picjumbo_com da Pixabay)

In fatto di acqua di cottura della pasta è possibile riutilizzarla, senza che finisca nel lavello. Sono innumerevoli le sue possibilità del suo riuso.

Quest’acqua infatti è ricca di amido, rilasciato durante la cottura della pasta, e quindi ideale per altri usi alimentari come diluire i condimenti oppure preparare piatti quali brodo e zuppe.

Oltre a possibili usi, si può uscire dalla cucina utilizzando l’acqua di cottura come detersivo: si possono porre le stoviglie al suo interno permettendo di dire addio a sporco grazie a una soluzione bio.

Migliorare flusso sanguigno alimenti
Verdure fresche (foto da Pixabay)

Inoltre può essere utilizzata per dare da bere a piante o ortaggi, prestando attenzione ai quantitativi di sale nella cottura, senza eccedere, per evitare di comprometterli. Tutte queste soluzioni permettono di ottimizzare l’acqua di cottura della pasta. L’acqua è una delle risorse a cui si ricorre maggiormente: usarla con parsimonia è imprescindibile per garantire un futuro più sostenibile.