Overdose di vitamina D: ecco cosa succede al corpo

La parola overdose non deve essere associata unicamente al mondo degli stupefacenti: ci sono altre sostanze che se vengono inserite in eccessiva misura nel nostro corpo possono portare a conseguenze molto gravi. Una di queste è la vitamina D: scopriamo cosa succede all’organismo in tal caso. 

overdose vitamina d cosa succede corpo
Overdose di vitamina D (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Partiamo dal principio: cos’è la vitamina D? È una sostanza liposolubile, cioè che si scioglie nei grassi, ed è ritrovabile nel corpo umano.

A differenza di tutte le altre che vengono innestate nel corpo attraverso l’alimentazione, la vitamina D risulta un’eccezione poiché viene assorbita dal fisico attraverso l’esposizione al sole.

Essa poi ricopre numerosissime funzioni ed effetti: innanzitutto innalza le difese del sistema immunitario evitando di contrarre malattie relative a virus, batteri e microrganismi.

In secondo luogo favorisce il processo di mineralizzazione delle ossa e regola l’intestino evitando l’escrezione di calcio attraverso le urine.

Purtroppo si può verificare anche un’overdose di vitamina D: andiamo dunque a scoprire in tal frangente cosa accade al corpo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cosa succede al corpo in caso di overdose di vitamina D

I dati sono stati registrati dopo l’ospedalizzazione negli Stati Uniti di un uomo di mezza età. Egli aveva iniziato ad assumere da circa un mese degli integratori di vitamina D.

integratori vitamina d
Gli integratori in questione (Canva)

In paziente aveva manifestato sintomi come nausea, vomito, crampi alle gambe, acufene, perdita di peso, aumento della sete, secchezza delle fauci e diarrea.

I valori registrati dalle analisi del paziente hanno rivelato che possedeva dei livelli di vitamina D sette volte superiori alla media.

Un problema a livello globale

Non è stato un caso isolato poiché l’overdose di vitamina D, anche chiamata con il termine ipervitaminosi D, è in costante aumento nei paesi più sviluppati.

Proprio gli autori del report hanno dichiarato che vi è trend crescente globale nei casi tale patologia e che bisogna assolutamente far qualcosa per stoppare l’incremento.

alimenti contengono vitamina D
Alimenti che contengono vitamina D (Canva)

Quindi, nonostante la vitamina del sole sia fondamentale per il benessere generale del nostro organismo, è pur vero che un’eccessiva integrazione può causare un’overdose e mettere a rischio la nostra salute.

Cosa fare in questi casi? Evitare intanto l’assunzione di integratori troppo aggressivi e seguire sempre il consiglio di un medico specializzato prima di assumere qualsiasi farmaco di questo genere.

Gestione cookie