Pancia piatta, i tre esercizi da fare a casa

Pancia piatta, i tre esercizi da fare a casa

Gli addominali sono gli unici esercizi fisici che vi consentono di avere una pancia piatta e tonica, priva di quel fastidioso rotolo di pancetta e delle cosiddette maniglie dell’amore che in molti non sopportano.

Il segreto è fare addominali eseguiti nel modo giusto e aumentare gradatamente il numero per vedere i primi risultati dopo alcune settimane.

Addominali frontali – Gli addominali alti e bassi in posizione frontale sono semplici da eseguire e molto efficaci. Occorre mettersi sdraiati a terra e flettere le gambe. I piedi dovranno stare appoggiati al pavimento, per riuscire a formare, assieme alle gambe, un angolo di 45 gradi.  Mettete le mani dietro la nuca e non dovete fare altro che sollevare il busto di 15-20 cm ripetendo il movimento per una decina di volte consecutive. Dopo una settimana aumentate di una serie fino ad arrivare a 5 serie.

Addominali obliqui – Mani dietro alla nuca, sdraiatevi a terra, alzate il busto di 10 centimetri da terra e con il gomito del braccio sinistro andate verso il ginocchio della gamba destra che avrete alzato formando un angolo di circa 90° con le ginocchia.  Fate in modo di raggiungere la suddetta posizione facendo leva solo sugli addominali. In questo modo potrete rafforzare gli addominali obliqui e smaltire le maniglie dell’amore. Ripetete l’esercizio 20 volte e dopo una settimana aumentate il numero di serie e la velocità di esecuzione.

Addominali isometrici – Sdraiatevi a terra, gambe leggermente divaricate. Poi si cerca di alzare il busto, poggiando i gomiti a terra e sforzandosi sulle punte dei piedi. In questa maniera si dovrebbe riuscire a sollevare il corpo, consentendo alla schiena e al bacino di rimanere nella loro posizione originaria. Mantenete la posizione per almeno 10 secondi e incrementare ogni settimana di altri 5 secondi.

Ma l’esercizio più utile di tutti è il Plank, il Plank è uno dei più popolari esercizi eseguiti per allenare gli addominali.

Il plank viene effettuato assumendo la posizione tipica dei piegamenti sulle braccia, appoggiando però tutto l’avambraccio a terra e mantenendo i gomiti all’altezza delle spalle, mantenendo la posizione per un certo numero di secondi.

Cercate di mantenere questa posizione prima per 10 secondi, poi 20, 30 fino ad arrivare a due minuti. Aumentate di settimana in settimana e noterete presto i risultati.

Elbow-Plank

Per altri consigli leggi qui:

Gli Alimenti Nemici della Pancia Piatta

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post