Panini napoletani, come fare il classico partenopeo buono come l’originale

La ricetta del più classico dei rustici napoletani; i panini napoletani. Il pagnottiello le cui origini risalgono all’epoca romana.

ricetta panini napoletani
Cestino di panini napoletani (foto da Pinterest di @chiarapassion)

Il panino napoletano è letteralmente un pane farcito. È il più classico dei rustici napoletani e le sue origini sono molte più antiche di quanto si possa pensare.

Il “pagnottiello“, altro modo con cui è chiamato a Napoli, risale infatti all’epoca greco-romana come molte delle ricette della cucina partenopea. La sua ricetta era ed è ancora oggi il simbolo della cucina popolare e quindi semplice. Un panino morbido che le massaie creavano riempiendolo degli avanzi dei giorni precedenti. Era il più semplice dei concetti delle nonne, quello cioè del non si butta via nulla.

Formaggi, salumi, strutto, insomma la ricetta originale dei panini napoletani ha come parola d’ordine ricchezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pasta e lenticchie in versione napoletana. Così non l’avete mai provata: la ricetta

Panini napoletani, la ricetta come a Napoli

Se non li avete mai provati è il caso di farli anche perché la ricetta è molto semplice.

ricetta originale panini napoletani
Impasto per panini napoletani (foto da Pixabay di dni2012)

INGREDIENTI

  • 400 g di farina
  • 100 ml di acqua
  • 100 ml di latte
  • 5 g di lievito
  • 70 g di strutto
  • 20 g di grana
  • 100 g di pancetta
  • 70 g di prosciutto cotto
  • 150 g di provolone
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO (circa 45 minuti più lievitazione)

Per preparare i panini napoletani secondo la ricetta originale napoletana, iniziate mescolate il latte e l’acqua intiepiditi e fatevi sciogliere il lievito.

In terrina ampia disponete la farina fontana e al centro versatevi piano piano i liquidi, iniziate ad amalgamare e quando l’impasto comincia ad addensarsi aggiungete i 70 g di strutto e il sale, continuate a lavorare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico. Coprite e fate lievitare per 2 ore.

Nel frattempo tagliate i salumi e il formaggio a cubetti e bollite le uova. Riprendete il panetto e iniziate a stenderlo formando un rettangolo dallo spessore di cica 3 mm. Ricoprite la superficie con i salumi e il formaggio a cubetti e le uova sbriciolate.

Schiacciate leggermente il ripieno e poi cospargete di grana grattugiato e infine avvolgete la sfoglia su se stessa, formando un rotolo.

panini napoletani ricetta napoletana
Salame (foto da pexels di mali-maeder)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Spaghetti alla puttanesca: un classico della cucina napoletana. Ricetta

Tagliate il rotolo con uno spessore di circa 5 cm, disponete su una teglia ricoperta di carta forno e fate lievitare ancora. Trascorse due ore, spennellate la superficie con un uovo sbattuto infornate a 180° per 20 minuti.