Pasta lunga, mai spezzarla quando bolle l’acqua. L’errore ti costa caro

Quando bolle l’acqua di cottura, dovete assolutamente evitare di spezzare la pasta lunga (come spaghetti): questo errore ti costa caro.

pasta lunga non spezzarla
Spaghetti lunghi (Foto da AdobeStock)

La pasta è sicuramente uno dei simboli dell’Italia: nel mondo intero sanno benissimo che nel ‘Bel Paese’ questo alimento è di fondamentale importanza.

Questo cibo nasce con una farina di diversa estrazione e viene divisa in piccole forme regolari: non a caso esistono vari formati in commercio.

Anche le aziende che la commercializzano sono molte: non mancano inoltre particolari qualità di pasta tra cui quella senza glutine e quella integrale.

Tra quelle più consumate dagli italiani ci sono sicuramente gli spaghetti e i vermicelli. C’è però una cattiva abitudine da parte di molte persone: quella di spezzare la pasta lunga mentre è pronta l’acqua di cottura.

Nulla di più sbagliato: cerchiamo di capire perché questo metodo è errato e cosa si dovrebbe fare come alternativa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta lunga, non spezzarla quando bolle l’acqua: l’errore da evitare

Mai spezzare la pasta lunga: c’è chi ha l’abitudine di dividere a metà gli spaghetti o i vermicelli per renderli più piccoli.

Degli spaghetti su un tavolo
Degli spaghetti su un tavolo (Foto Canva)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come scegliere la marmellata al supermercato. Questa è la migliore: non puoi sbagliare

Questa cattiva abitudine va assolutamente corretta. Con questo metodo, si formeranno dei pezzettini di dimensioni diverse.

Questi piccoli pezzi cuoceranno quindi diversamente: presenterete un piatto finale che ha parte di spaghetti più cotti e parte di spaghetti più crudi (e magari duri). Non ci sarà la classica omogeneità di cottura.

Per chi ama spezzare la pasta, non c’è motivo di temere: in commercio esiste una varietà particolare che è nata proprio per essere spezzata a metà.

LEGGI ANCHE->Come togliere a muffa dalle pareti. Esiste un metodo facile ed efficace: guarda in dispensa

pasta lunga non spezzarla
Acqua in cottura (Foto da AdobeStock)

Se state preparando una fantastica genovese o un meraviglioso ragù, potete tranquillamente prendere i vostri ziti e spezzarli a metà: secondo una tradizione napoletana (largamente diffusa poi in altre zone d’Italia’), gli ziti vengono acquistati proprio per essere spezzati.