Pasta e patate alla siciliana. La differenza da quella napoletana è tutta qui

La pasta e patate alla siciliana presenta una differenza sostanziale con quella alla napoletana che la rende diversa e ancora più buona

Pasta e patate alla siciliana
Pasta e patate alla siciliana (Foto di Rosario da Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

La ricetta della pasta e patate è davvero un cult della cucina italiana in tutte le sue varianti e modalità di preparazione. C’è chi la cucina, ad esempio, cuocendo insieme la pasta con le patate o chi preferisce farla a parte.

Tra tutte la pasta e patate alla napoletana è quella più conosciuta, che unisce il sapore della provola nel momento dell’impiattamento. In questo modo diventa filante e ancora più gustosa. Una pietanza adatta soprattutto in inverno ma anche con i primi caldi si può gustare, magari tiepida.

Un’altra versione di questo primo piatto da re è quella proposta dalla cucina della Sicilia: la pasta e patate alla siciliana non prevede nessuna aggiunta di provola ma è preparata con lo zafferano e un tocco di finocchietto. Entrambi rendono molto più aromatica e profumata questa pietanza tutta italiana.

Pasta e patate alla siciliana, la ricetta

La pasta e patate alla siciliana è un ottimo primo piatto da gustare durante un pranzo in famiglia nel fine settimana o quando si ha voglia di qualcosa di cremoso e sostanzioso.

Pasta e patate alla siciliana
Pasta e patate alla siciliana (Foto di Andreina Nacca da Pixabay)

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

  • 360 g di pasta mista
  • 500 g di patate
  • Una cipolla
  • Una bustina di zafferano
  • Finocchietto q.b.
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PROCEDIMENTO (40 MINUTI)

Procuratevi 500 g di patate a pasta gialla, sbucciatele e tagliatele a cubetti. Quindi scaldiate 500 ml di acqua.

A parte, in una padella versate l’olio extra vergine d’oliva e aggiungete la cipolla sbucciata e sminuzzata e la patate. Mescolate e aggiungete pepe e sale oltre al finocchietto. Potete usare sia quello in semi essiccato che quello selvatico.

Lasciate cuocere per dieci minuti per poi aggiungere metà dell’acqua messa a scaldare, la bustina di zafferano e la pasta. Quindi lasciate cuocere aggiungendo man mano altra acqua nel momento in cui si asciuga.

Pasta e patate alla siciliana
Patate (Foto da Pixabay)

Dopodiché provate la cottura e quando sarà di vostro gradimento allora è il momento di spegnere il fuoco e servire la pasta e patate alla siciliana con una bella spolverata a piacere tra parmigiano grattugiato e pecorino romano.

Impostazioni privacy