Polpette di cavolfiore, appetizer leggero e stuzzicante, facile da fare

Sono dei finger food molto appetitosi, le polpette di cavolfiore, salutari e saporite al tempo stesso sono ottime per aperitivo e antipasto, ma anche come contorno. Nelle due versioni, fritte e al forno, ecco la ricetta semplice e rapida.

polpette cavolfiore ricetta
Polpette di cavolfiore (Pinterest – taste.com.au)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Quando mangi la zucca non buttare via la buccia. Questo errore lo facciamo tutti, ecco perchè
  2. Rotolo di patate e zucca: gustosissimo, è un piatto ricco e nutriente
  3. Torta cocco e yogurt, soffice e profumata, è ideale a colazione

Serve un’idea per un appetizer da servire per antipasto, o ancora prima, da accostare ad un drink da aperitivo? O magari qualcosa che faccia da contorno, abbastanza versatile da accompagnare secondi di carne ma anche di pesce, o pure a base di uova?

Ecco le polpette di cavolfiore, un finger food sfizioso e salutare, con questo ortaggio pienamente autunnale e invernale, ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo e con un sapore delicato, tenue e facilmente mixabile.

Principalmente ricco di acido folico, il cavolfiore ha buoni livelli anche di fibre e di ferro, calcio, fosforo e vitamina C.

Con proprietà antiossidanti, antibatteriche e antinfiammatorie è un prezioso alleato per il nostro benessere ed è bene inserirlo nel proprio menù settimanale, e anche con questa ricetta sotto forma di deliziose polpette.

Questi sfiziosi bocconcini si compongono di pochi ingredienti, sono facilissimi da realizzare e si possono cuocere in due modalità.

Per una versione più ricca di sapore le polpette possono essere fritte, ma in alternativa, se si cerca una maggior leggerezza, anche al forno sono buonissime e appetitose.

Scopriamo tutto della ricetta, per prepararle nel migliore dei modi e offrire ai nostri familiari e ospiti una vera e propria esperienza di gusto anche con una preparazione così semplice.

Ingredienti e preparazione delle polpette di cavolfiore

È bene mangiare subito queste polpette una volta fatte perché poi conservandole perdono velocemente la loro fragranza e la loro bontà. Si possono però preparare in anticipo, anche il giorno prima di mangiarle e tenerle in frigo naturalmente crude, per poi cuocerle sul momento.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

polpette cavolfiore ricetta
Cavolfiore (foto di Pixaline da Pixabay)

INGREDIENTI (per circa 35 pezzi)

  • 650 g di cavolfiore
  • 150 g di patate
  • 3 uova intere
  • 50 g di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • 130 g di pangrattato
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di semi q.b.

PREPARAZIONE (40 minuti circa)

Per cominciare la preparazione di queste polpette la prima operazione da fare è lessare le patate. A parte dopo averlo pulito eliminando le foglie e i gambi, lasciando così solo le cimette, lessare il cavolfiore.

Dovrà bollire per circa 10 minuti. Poi, dopo averlo fatto intiepidire metterlo in un mixer e tritarlo molto bene fino a trasformarlo in crema.

Poi, trasferire questa crema in una ciotola e unire le patate schiacciate e ridotte in purea. Amalgamare bene e aggiungere gli altri ingredienti.

Inserire solo 1 uovo, mescolare, poi unire il Parmigiano, salare e pepare a piacere, poco o un pò di più in base all’intensità pungente che si vuole dare.

A questo punto, quando l’impasto sarà morbido ma compatto, prelevare piccole parti e realizzare le polpette con le mani.

Quindi passarle, una per volta, nelle altre uova sbattute e subito dopo nel pangrattato. Nel frattempo mettere a scaldare l’olio e quando sarà ben caldo e pronto per la frittura (si può fare la prova stecchino. Se inserito sfrigolerà l’olio è alla temperatura giusta) friggere le polpette. 

Inserire poche polpette per volta in modo da non abbassare troppo la temperatura dell’olio e poi via via che sono ben dorate prelevarle con una schiumarola e adagiarle su carta assorbente per asciugarle dall’olio in eccesso.

polpette cavolfiore ricetta
Versare l’olio per friggere (foto di New Africa da AdobeStock)

L’altra modalità di cottura può essere al forno. Se si sceglie questa opzione bisogna disporre le polpette in una pirofila da forno oleata o su teglia rivestita di carta da forno e farle cuocere in modalità statica a 180° per 25 minuti circa.