Pressione alta: mangiate un po’ di cioccolato fondente

Pressione alta: mangiate un po’ di cioccolato fondente

Mangiare solo pochi quadrati di cioccolato fondente ogni giorno abbassa la pressione sanguigna in un solo mese.

Il cioccolato fondente al 90%, secondo una ricerca condotta dal Politecnico di Coimbra, è più ricco di flavanoli antiossidanti. I benefici del cioccolato sono stati ampiamente studiati, in particolare per quanto riguarda la salute del nostro cuore. I flavanoli sono stati collegati a tutto, dalla ridotta insulino-resistenza alla regolazione del peso e alla guarigione delle ferite. C’è quindi un enorme interesse scientifico nel modo in cui mangiare cibi ricchi di flavanolo.

Per determinare come il cioccolato influisce sul nostro cuore, i ricercatori hanno esaminato 30 adulti sani – dai 18 ai 27 anni – che mangiano 20 g di cioccolato fondente ogni giorno per 30 giorni. La metà dei partecipanti aveva cioccolato con il 55% di cacao, mentre il restante aveva il 90%.

Le frequenze cardiache, la rigidità e gli impulsi delle arterie sono stati misurati 30 giorni prima dell’esperimento e due giorni dopo la conclusione. Fu detto loro di non mangiare altri cibi ricchi di flavanolo, come bacche, tè e vino, per evitare di appannare i risultati. I risultati – pubblicati sulla rivista Nutrition – hanno rivelato che tutti i partecipanti hanno visto un miglioramento significativo della pressione sanguigna, ma gli effetti sono stati più significativi nel gruppo ad alto contenuto di cacao.

Coloro che hanno consumato il cioccolato ad alto contenuto di cacao hanno visto la pressione sanguigna sistolica scendere di 3,5 mmHg, rispetto ai 2,4 mm Hg nel gruppo a basso contenuto di cacao. E la pressione diastolica è stata ridotta rispettivamente di 2,3 mmHg e 1,7 mmHg. Si ritiene che questa interazione migliorata si verifichi a causa della ridotta pressione nelle arterie e del rilassamento vascolare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post