Quante uova hai mangiato questa settimana? Devi assolutamente sapere questo

0
32
uova
Quante uova si possono mangiare in una settimana?

Sai bene quante uova hai mangiato questa settimana? Bisogna stare molto attenti perché non bisogna superare questo limite

uova
Uova in una settimana: quante se ne possono mangiare?

Quante uova hai mangiato questa settimana? E la settimana scorsa? Hai perso il conto? Beh, forse non sapevi ancora che c’è un limite preciso da non superare nel consumo di uova alla settimana, ma anche al giorno. Probabilmente, nella tua mente adesso starai pensando: in effetti, spesso le mangio. Ecco, bisogna capire cosa intendi per ‘spesso’.

E’ un alimento completo. Si può cucinare in tanti modi diversi ed ha un importante apporto di energia per affrontare la giornata o anche gli allenamenti. Nessuno vuole sindacare su questo. Tuttavia, come in tutte le cose, bisogna fare attenzione alle quantità.

Uova, fai attenzione a quante ne consumi!

Le uova sono un alimento prezioso perché contengono:

  • Vitamina A
  • vitamina B6
  • vitamina B12
  • riboflavina
  • acido folico
  • calcio
  • ferro
  • fosforo
  • potassio

E quello che interessa, in particolare, a chi ne consuma durante un regime alimentare in cui non si prevede l’assunzione di grassi è che nell’uovo ce ne sono giusto per il 10% in totale. Beh, dunque, mica male? Come sempre, però, c’è l’altro lato della medaglia a cui prestare attenzione.

A tal proposito, a darci una mano nella comprensione della quantità precisa di uova da consumare, ci sono le linee guida della Società italiana di nutrizione che parlano chiaro. Si possono assumere, secondo quanto si apprende, da 1 a 4 uova a settimana. Ovviamente, ci sono persone che hanno delle intolleranze o che, per qualche motivo, devono seguire delle diete specifiche. Per questo motivo, prima di prendere iniziativa, mettetevi in contatto con un nutrizionista o con il vostro medico di base.

Chi deve stare particolarmente attento al consumo di uova

Come detto, non tutti possono mangiare uova nella quantità che desiderano. Anzi, diciamo che proprio sono sconsigliate a coloro che soffrono di calcoli renali, chi ha un sistema immunitario indebolito, o chiunque altro possa essere affetto da allergie o avere intolleranze alle proteine dell’uovo.