Come riciclare i noccioli delle ciliege

Come riciclare i noccioli delle ciliege
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

E’ periodo di ciliegie e quindi noi di Checino.it vogliamo proporvi un modo per riciclare i noccioli di ciliegie e creare un apposito cuscino utile per chi soffre di dolori articolari e muscolari.

ThinkstockPhotos-497241361

PER UN CUSCINO

  • 200 gr di noccioli di ciliegia
  • Un pezzo di stoffa di ciniglia 22×44 cm
  • Una cerniera da 10 cm
  • Un pezzio di stoffa resistenta al capore 22×44 cm

PROCEDIMENTO

Conservate un buon quantitativo di noccioli di ciliegie, quindi datevi da fare nel mangiarle, tanto non possono che fare bene alla vostra salute, purchè siano biologiche…

Mettete i noccioli di ciliegie in una bacinella con acqua fredda e togliete con un po’ di pazienza i residui di polpa con una spugnetta.

Poi mettete sotto acqua corrente per togliere eventuali residui.

In una pentola piena di acqua mettete tutti i noccioli e fate bollire in modo da sterilizzarli, poi metteteli subito in acqua fredda e strofinate con la spugnetta per eliminare ogni residuo di polpa.

Scolate i noccioli e posizionateli su un canovaccio in modo da farli asciugare.

Metteteli in forno a 100°C per una decina di minuti e fate raffreddare.

Con i pezzi di stoffa di cotone e ciniglia fate due fodere per cuscini (magari fatevi aiutare da una sarta esperta…) e riempite con i noccioli quella di cotone, e chiudete del tutto con ago e filo, mentre quella di ciniglia servirà a contenere il cuscino, quindi su un lato dovrà portare la cerniera.

Quando servirà alleviare i dolori muscolari estraete il cuscino dalla fodera e riscaldate in forno a 100°C per una decina di minuti, quasi fosse una borsa dell’acqua calda.

Grazie alla camera d’aria compresa nei noccioli il caldo resterà presente per lungo tempo.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post