RITZ, ritirati lotti per rischio salmonella

RITZ, ritirati lotti per rischio salmonella

I famosi snack Ritz sono nel mirino delle autorità per possibile rischio salmonella. Mondelez International LLC ha deciso di richiamare alcuni lotti di prodotto distribuiti nei supermercati di Stati Uniti, Canada, Porto Rico e Isole Vergini americane. I crackers contengono polvere di siero di latte che è stato richiamato dal fornitore. Il richiamo è stato condotto con la supervisione della US Food and Drug Administration. Le autorità hanno messo anche a disposizione un numero verde per avere informazioni sui rimborsi e sulle modalità per restituire il prodotto.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha fatto sapere che il richiamo al momento non interessa l’Italia, ma invita eventuali turisti rientrati dai suddetti paesi con scorte di questi prodotti a verificare se appartengano ai lotti incriminati. Nessun altro prodotto Mondelez International LLC è interessato dal richiamo. La società ha messo a disposizione dei consumatori un numero verde e ha diramato un comunicato in cui indica i lotti interessati e le scadenze dei prodotti da ritirare. La salmonella può provocare gravi malattie dell’apparato digerente. La malattia ha come sintomo principale una severa diarrea, ma possono comparire anche vomito, febbre, crampi,
cefalea e altri sintomi. I sintomi iniziano di solito da 12 ore a 3 giorni dal contagio (tempo di incubazione) e normalmente scompaiono senza alcuna terapia entro 4-7 giorni.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post