Roccocò, la ricetta dei dolci tipici della tradizione natalizia napoletana

I roccocò sono tra i dolci tipici natalizi delle festività partenopee e ormai sono sbarcati in tutta Italia grazie ai maestri pasticceri come Sal De Riso

Roccocò
Roccocò (Foto da Instagram @_chiaretta_91)

Una guantiera di roccocò non può mai mancare sulla tavola di ogni buon napoletano durante le festività di Natale. Insieme a mustacciuoli, susamielli e raffioli sprigionano nell’aria profumi di antiche tradizioni.

I roccocò nascono grazie alle monache del Real Convento della Maddalena. Il loro nome deriva da rocaille per la loro forma tondeggiante a ciambella. Nelle pasticcerie napoletane se ne possono trovare di più duri o più morbidi e il loro sapore sprigiona sentori di cannella che si sposano alla perfezione con il gusto delle mandorle.

Roccocò, la ricetta tradizionale napoletana

La ricetta dei roccocò è semplice e un po’ lunga ma vi farà fare bella figura davanti ai vostri ospiti durante le feste di Natale e anche nei giorni successivi.

Farina
Farina (Foto di Ron Lach da Pexels)

INGREDIENTI (PER 12 PEZZI)

  • 100 g mandorle sgusciate
  • 250 g farina
  • 250 g zucchero
  • 60 g cedro candito
  • 40 g scorzette di arancia candite
  • 2 gocce di estratto oleoso di cannella
  • 50 g acqua
  • 0,5 g ammoniaca
  • 2 g Pisto
  • 1 uovo
  • Buccia grattugiata di un quarto d’arancia

PROCEDIMENTO (45 MINUTI)

Infornate per 5 minuti le mandorle calde in forno preriscaldato a 180°, tritatene la metà e poi mescolatele alle mandorle intere. Disponete sul tavolo la farina a fontana mettendo al centro tutti gli ingredienti escluso l’uovo.

Cominciate a impastare aggiungendo man mano l’acqua fino a ottenere un impasto di una consistenza adatta in modo che non si attacchi al tavolo da lavoro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Mustaccioli, dolcetti di Natale: la ricetta tipica napoletana

Dividete la pasta in 12 pezzi e, aiutandovi, se necessario, con un po’ di farina, formate con ognuno di questi pezzi, un bastoncino della grossezza di un dito, che chiuderete poi a ciambella di una decina di centimetri di diametro.

Spennellate la superficie dei roccocò con un uovo battuto e metteteli su una teglia su cui avrete disposto la carta forno, lasciando tra l’uno e l’altro uno spazio di due o tre centimetri.

Roccocò
Roccocò (Foto da Instagram @lagastronomia_)

TI POTREBBBE INTERESSARE ANCHE -> Struffoli napoletani, la ricetta tradizionale delle delizie al miele. Gli originali

Infornate in forno a 180° per una decina di minuti. Sfornate e lasciateli raffreddare prima di servire i roccocò.