Rose di Carnevale, ricetta originale. Buone come quelle che mangiavi da piccolo

È tempo di Carnevale e quindi via di ricette per frappe, castagnole e così via; qui però volgiamo proporvi quella delle rose di Carnevale, una vera bontà.

rose di carnevale ricetta
Rose di Carnevale (foto da Pinterest di @PASSIONECCOKING )

Le Rose di Carnevale sono uno dei tantissimi dolcetti che si preparano, come dice il nome stesso, durante il periodo carnevalesco.

Si tratta di mini roselline di preparate con sfoglia croccante e ripiene di crema pasticcera. Si tratta, come quasi tutti i dolci di Carnevale, di un dolce fritto perché si sa a “Carnevale ogni fritto vale”, scherzi a parte si tratta di un dolce davvero semplice quanto buono che saprà come conquistarvi.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Rose di Carnevale, ecco come prepararle

La ricetta è ovviamente quella originale e la memoria non può quindi che correre a quando si era piccoli e le nonne le preparavano in casa.

burro e farina
Burro e farina (foto da pexels da markus-spiske)

INGREDIENTI

  • 500 g di farina 00
  • 35 g di burro
  • 100 ml di vino bianco
  • 50 g di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 30 ml di limoncello
  • 1 uovo e 2 tuorli
  • Crema pasticcera qb. (la nostra ricetta la trovate qui)

LEGGI ANCHE->Come fare le polpette di lenticchie, leggere e gustose per una cena con i fiocchi

PROCEDIMENTO (circa 50 minuti)

Iniziate dalla preparazione della crema pasticcera e nel frattempo che questa si intiepidisca passate alla preparazione dell’impasto base delle rose.

Setacciare la farina in una ciotola ed unite lo zucchero, la vanillina, il sale, il burro ammorbidito, il limoncello, l’uovo intero e i due tuorli. Infine, versate un goccio di vino e iniziate ad impastare a mano.

Continuate a versare il vino un po’ per volta fino ad ottenere un impasto ben sodo, trasferite il tutto su di un piano di lavoro fino ad ottenere un panetto liscio e senza grumi. Infarinate una ciotola, mettetevi l’impasto coprite con un panno e lasciate riposare per 20 minuti.

Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto dividetelo in piccole parti e con l’aiuto di una nonna papera stendetelo fino ad ottenere una sfoglia sottile. Con le formine a fiore di diverse dimensioni ricavate tante sagome.

Ora raggruppate 3-4 forme di varie dimensioni e sovrapponetele incollandole con un po’ di albume. Quindi forate il centro con uno stuzzicadenti e andate avanti così formando tante rose.

crema pasticcera
Crema pasticcera (foto da Adobestock)

LEGGI ANCHE->Torre dei Saraceni, quanto costano i 3 menù proposti

Tuffate poi le rose ottenute in olio bollente e lasciatele friggere fino a doratura. Una volta pronte tutte e raffreddate farcite le rose con la crema pasticcera, quindi spolverate con zucchero a velo o per renderle più colorate adagiate un po’ di confettura.