Salute della pelle: gli alimenti antirughe

Salute della pelle: gli alimenti antirughe

L’età avanza e le rughe iniziano a presentarsi sul volto? Potete frenare il processo di invecchiamento grazie ad una mirata alimentazione che consenta la riparazione dei tessuti. Il segreto si chiama collagene, la proteina più abbondante presente nei mammiferi, quindi la carne ne è ovviamente ricca. Ma anche i legumi, fagioli in primis, ne sono ricchissimi.

Anche i minerali hanno un ruolo chiave antirughe: in particolare ferro, selenio, rame, zinco e manganese. Quest’ultimo deve essere presente nel corpo in buone quantità per produrre collagene e elastina, e si trova in particolare in cereali integrali, cioccolato fondente, frutta secca e nel tè.

Di fondamentale importanza anche le vitamine A (uova e latticini), C (frutta di colore arancio) ed E (kiwi, mandorle e olio extra vergine di oliva).

Ma elenchiamo insieme alcuni degli alimenti più utili per mantenersi giovani e rallentare l’invecchiamento cutaneo.

acquaaa

1. Acqua – Se l’organismo non riceve acqua a sufficienza, la pelle si disidrata, diventa rigida e si riempie di rughe: diventa importante bere un bicchiere d’acqua al risveglio a temperatura ambiente e un po’ ogni ora, arrivando ad una media giornaliera di 2,5 litri al giorno. In questo modo, non solo si fornisce alla pelle la giusta umidità, ma si eliminano scorie e sostanze tossiche attraverso i reni.

uva-fragola-coltivazione_NG1

2. Uva – Ricca di Vitamine A, C, E e beta-carotene, nonché di numerosi minerali e microelementi, l’uva possiede anche molti liquidi che prevengono la formazione di rughe e rende la pelle più morbida e delicata.

semi di zucca

3. Semi di zucca – Sono una fonte inesauribile di zinco che è essenziale per la bellezza della pelle perché promuove la riparazione e la crescita cellulare. Inoltre previene e aiuta la riparazione delle smagliature, contrasta la cellulite e tutti gli altri segni esteriori di invecchiamento.

pomodori-rossi

4. Pomodori e frutti rossi – Sono ricchi di silicio che agevola la resistenza e l’elasticità delle pareti delle cellule e del tessuto connettivo. Contribuisce direttamente alla rigenerazione dei tessuti e ha quindi un impatto diretto sulle rughe della pelle

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post