Scarola stufata, un contorno con solo 120 calorie. Leggera e buonissima

Scarola stufata, la ricetta per un contorno meraviglioso che apporta solamente 120 calorie. Non solo leggera, ma anche buonissima!

Scarola stufata ricetta
Scarola Stufata (Foto di a.nacca per Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Mini quiche al Montasio e funghi, antipasto veloce da preparare all’ultimo momento
  2. Filetto di salmone in crosta di pistacchi e verdurine: ricetta perfetta se sei a dieta
  3. Rotolini di vitello con spinaci, senape e miele: ricetta veloce e gustosissima

La frutta e la verdura devono assolutamente far parte del proprio regime alimentare: tutti (o quasi) i prodotti ortofrutticoli apporta tantissimi benefici all’organismo.

La scarola è una delle verdure più amate in Italia: si presenta con un cespo aperto di colore verde chiaro e bianco all’interno. Presenta pochi glucidi semplici e pochissimi lipidi.

Ricca di acqua e di minerali, ha anche un alto contenuto di vitamine (soprattutto quella A, quella C e quella K).

L’acido folico, inoltre, è ottimo sia per le donne nei primi mesi di gravidanza che per contrastare stanchezza e affaticamento.

Il modo migliore per mangiare la scarola è cruda: in realtà, tuttavia, ci sono tantissime ricette per preparare piatti buonissimi. Tralasciando la pizza di scarole (bomba calorica che si prepara solitamente nel periodo di Natale), ci sono grandi preparati che continuano ad apportare comunque poche calorie.

La scarola stufata è un preparato unico sotto questo punto di vista: per ogni porzione, l’apporto calorico è bassissimo (non superano i 120). C’è una meravigliosa ricetta per fare un piatto gustosissimo.

Scarola stufata, un contorno con pochissime calorie: buonissima

La scarola stufata è un contorno buonissimo e leggero: in linea di massima apporta appena 120 calorie. Questo piatto è l’ideale anche per le diete e si abbina perfettamente a pietanze di carne o di pesce.

Scarole alla monachina ricetta
Scarola cruda (Foto di Slowmotiongli AdobeStock)

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

  • 4 filetti di alici naturali
  • Un cespo di scarola liscia
  • Mezzo spicchio di aglio
  • Un pugno di Olive nere
  • Pinoli
  • Capperi
  • Pepe
  • Tre cucchiai di olio extravergine

PROCEDIMENTO

Tagliate a metà la scarola, mettetela nel lavello e aggiungete un cucchiaio di bicarbonato per pulirla al meglio.

Prendete una pentola vuota, ricopritela di acqua e fate scaldare per qualche secondo. Mettete dentro la scarola e coprite. La verdura dovrà appassire per una decina di minuti a fiamma dolce.

Dopo dieci minuti, prendete una padella antiaderente. Versate n filo di olio e fate soffriggere l’aglio, le acciughe, i pinoli e le olive.

Colorati gli ingredienti, aggiungete la scarola, il sale e il pepe. Date una girata, coprite nuovamente e fate cuocere per altri venti minuti.

Scarola alla monachina
Scarola (Foto Instagram @annacreazioniincucina)

Ogni piatto con questa pietanza apporterà appena 120 calorie. Come potete vedere, i tempi di preparazione non sono lunghi: in un tre quarti d’ora dovreste riuscire ad ultimarlo.