Tappeti: trattali con questo ingrediente di cucina, vedrai i risultati

0
34
tappeti ingrediente cucina

Tappeti: vi sveliamo il metodo per trattarli con un ingrediente di cucina economico per dei risultati davvero strabilianti

I tappeti, sia di tessuto o di lana, di seta o cotone, decorano le nostre case e le rendono più affascinanti, soprattutto se riposti sui pavimenti del salotto o del bagno. Di diversi materiali e fantasie, chi da bambino non ci si sedeva sopra per giocare o guardare la tv? Eppure, proprio questo accessorio ornamentale per la casa rientra tra quelli più infestati da acari della polvere e germi, essendo spesso a contatto con pavimenti e scarpe. A volte si è un po’ distratti e può cadere qualche bevanda sulla loro superficie, oppure i nostri bambini giocano ed inspiegabilmente lasciano macchie ed aloni antiestetici che sembrano non lasciar posto a qualche rimedio. Oggi vogliamo proporvi alcuni metodi economici e a costo quasi zero per trattare e lavare i tappeti di casa senza dover ricorrere a lavanderie professionali sborsando eccessive somme di denaro. Vediamo insieme tutti i dettagli

LEGGI ANCHE: Muffa in casa: i rimedi sono nella dispensa

Tappeti: con questo ingrediente di cucina eliminerai le macchie una volta per tutte

tappeti ingrediente cucina
Se vogliamo sostituire dei tappeti invernali con quelli primaverili, arrotoliamoli in modo che la superficie da mostrare sia verso l’interno, in questo modo li proteggeremo e preserveremo eventuali stampe

Essendo a stretto contatto con i pavimenti e con le scarpe, spesso non ci rendiamo nemmeno conto di averlo potuto macchiare, specialmente durante le giornate di pioggia in cui abbiamo sbrigato commissioni e siamo rientrati a casa, lasciando impronte sul tappeto dell’ingresso o del salone. In cucina troviamo tantissimi alleati che ci aiuteranno a far brillare i nostri tappeti. Scopriamone alcuni

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI 

Tappeti in lana: i tappeti in lana sono quelli più utilizzati nelle stanze da letto o dei bambini perché risultano particolarmente morbidi e delicati. Il loro lavaggio professionale quasi sempre richiede quello a secco, ma noi possiamo procedere immergendolo in una bacinella larga con acqua fredda e del sapone di Marsiglia. Con una spazzola iniziamo a pulire le fibre e poi lasciamo agire per un’ora. Strizziamo poi a dovere e stendiamo all’aria aperta. Per smacchiare questa tipologia di tappeto potremo utilizzare una schiuma da barba, a patto che sia senza coloranti ed additivi. Dopo aver passato l’aspirapolvere sulla superficie, spalmiamo la spuma nelle zone colpite dalle macchie, lasciamo agire 20 minuti e poi risciacquiamo sotto acqua tiepida. Proseguiamo poi con il consueto lavaggio.

Tappeti in seta: i tappeti in seta sono piuttosto delicati e spesso sono quelli riposti nei bagni o addirittura appesi come fossero dei quadri. Data l’estrema delicatezza del materiale, per le macchie superficiali e poco aggressive, spazzoliamo la superficie delicatamente. Se invece troviamo delle macchie dure e grandi, posizioniamo del bicarbonato sulla zona interessata schiacciandolo leggermente e lasciando in posa per qualche ora. Rimuoviamo il bicarbonato con una spazzola per tessuto e vedremo come avremo salvato il nostro tappeto delicato.

Tappeti in fibre naturali: questi tappeti sono quelli più versatili e facili da pulire, sono resistenti e si adattano alle circostanze della casa. Si trovano di tantissime forme e colori e spesso possiamo trovarli nelle camere da letto, nei salotti e nei bagni. Per smacchiarli a dovere possiamo immergerli in una bacinella con dell’acqua tiepida, dell’aceto e del bicarbonato e lasciare in ammollo qualche ora. Eliminiamo poi l’acqua in eccesso e stendiamo all’aria aperta lontano da fonti di calore diretto come il sole.

Elimina gli acari in questo modo

Se invece vogliamo eliminare gli acari della polvere, cospargiamo tutta la superficie dei nostri tappeti con del bicarbonato in modo uniforme lasciando agire per una notte. Il bicarbonato disinfetterà, eliminerà gli acari e le loro eventuali uova. Oltretutto assorbirà anche eventuali cattivi odori. Per quei tappeti dal tessuto resistente, è possibile disinfettare le superfici utilizzando una comune vaporiera, arrivando a 100° eliminerà batteri e germi.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM