Tiramisù allo zenzero

PREPARAZIONE: 20 minuti COTTURA:
Tiramisù allo zenzero: la preparazione

PRESENTAZIONE

Il tiramisù allo zenzero è un delizioso dessert da servire freddo, in qualunque momento dell’anno, che saprà farvi chiudere in bellezza il pasto grazie al cuore avvolgente di crema al mascarpone, caffè e quel retrogusto piccante e orientale dovuto allo zenzero.

Nella ricetta che stiamo per presentarvi i tuorli e gli albumi saranno montati con uno sciroppo di zucchero anziché con lo zucchero semolato, in modo tale da aumentare il potere dolcificante della preparazione senza aumentare le calorie. Servirlo direttamente nei bicchieri monoporzione sarà un tocco di classe in più che vi farà fare di certo un figurone in caso di ospiti. Inoltre può essere preparato in una ventina di minuti e quindi si addice anche in caso di ospiti a sorpresa.

ThinkstockPhotos-178627782

INGREDIENTI

  • Un albume
  • 8 gr di zenzero fresco
  • 3 uova
  • 16 savoiardi
  • 25 gr di zucchero
  • 10 gr di cacao
  • 125 ml di panna
  • Caffè q.b.
  • 25 gr di mascarpone

PROCEDIMENTO

Montare a neve ferma quattro albumi a temperatura ambiente, si consiglia di togliere le uova dal frigo almeno mezz’ora prima. Preparate lo sciroppo con un cucchiaio di zucchero riscaldato in un cucchiaio di acqua bollente e unite agli albumi montate a neve.

In una ciotola a parte montate tre tuorli insieme allo sciroppo preparato come in precedenza; aggiungete il mascarpone e mescolate dal basso verso l’alto con una spatola. Dopo di che unite gli albumi, mescolate con cura e addizionate lo zenzero grattugiato. Montate leggermente la panna con un cucchiaino di zucchero e aggiungete al precedente composto.

Prendete dei bicchieri monoporzione e rivestiteli con un savoiardo bagnato nel caffè, aggiungete un cucchiaio di crema e ripetete l’operazione fino all’orlo del bicchiere. Una volta preparati i vostri piccoli tiramisù allo zenzero mettete in frigo per 4 o 5 ore e, prima di servire in tavola, decorate con una spolverata di cacao amaro. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post