Torta allo yogurt

PREPARAZIONE: 20 minuti COTTURA: 45 minuti
Torta allo yogurt: la preparazione

PRESENTAZIONE

La torta allo yogurt è un classico della pasticceria “casalinga”. Un dolce semplicissimo e veloce da preparare, ideale come prima colazione, ma anche come spuntino pomeridiano. Una torta pronto ai mille usi, anche in caso di scampagnate fuori porta, anche se i più golosi non sapranno accontentarsi e potranno aggiungere un po’ di Nutella per renderla una bomba energetica e di golosità.

D’altronde è una delle torte più soffici e leggera che esista, grazie allo yogurt che la rende morbida al palato e le conferisce un sapore più allettante e deciso, capace di attirare l’attenzione di persone di ogni età.

ThinkstockPhotos-451147547

INGREDIENTI

  • 3 uova
  • 200 gr di farina
  • 1 bustina e 1/2 di lievito
  • 150 gr di zucchero
  • 80 ml di olio di semi di mais
  • 250 gr di yogurt
  • La buccia grattugiata di due limoni
  • 2 bustine di vanillina

PROCEDIMENTO

In una ciotola montate le uova con lo zucchero, aggiungendo la vanillina e la buccia di limone grattugiata. Mentre continuate a montare addizionate la farina (precedentemente setacciata), gli yogurt, l’olio e il lievito.

Adesso prendete uno stampo a cerniera del diametro di 22 cm, imburrate la base e gli orli, cospargete un po’ di farina in modo da coprire la parte interna in maniera omogenea, poi versate il composto e decorate la superficie, accuratamente livellata con il dorso di un cucchiaio, con fettine di pesca lievemente infarinate e tagliate a fette sottili.

Adesso che il grosso è fatto non resta che infornare in forno preriscaldato a 180°C per 40-45 minuti, verificando la cottura con la tradizionale prova dello stecchino, dal momento che il tempo di cottura può leggermente variare a seconda del tipo di forno che avete in casa (se ventilato richiede certamente meno tempo).

Terminata la cottura lasciate raffreddare in forno aperto e prima di servire in tavola decorate con una pioggia di zucchero a velo (o con qualche schizzo di Nutella, se proprio non potete farne a meno…). Buon appetito di cuore e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post