La torta di grano saraceno ripiena di marmellata: profumo antico e sapore unico

È un classico sudtirolese, dall’aspetto rustico e semplice. La torta di grano saraceno è buonissima ed è un dolce gluten free. Ecco come preparare una specialità di tempi remoti ma sempre attuale.

torta grano saraceno ricetta
Torta di grano saraceno (Pinterest@abenteuerkekserl.at)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Semifreddo alle fragole extra light con 3 ingredienti: 50 calorie a porzione
  2. Calamarata con gamberi al passito e punte di asparagi: semplice ma gourmet
  3. Quali sono i peggiori marchi di cioccolato? Li hai comprati una volta nella vita

La torta al grano saraceno è un tipico dolce che si mangia in Trentino – Alto Adige. Ha origine nel mondo tedesco dove è chiamata Schwarzplententorte, ma si tratta della stessa cosa.

Rustica e semplice nell’aspetto, va all’essenziale che è il gusto intenso e rigoroso della farina di grano saraceno con una farcitura di confettura di mirtilli rossi o neri, o a volte ribes, che la addolcisce e la caratterizza.

Sembra essere un dolce molto antico e se ne trova traccia già tra il XVI e il XVII secolo in ricettari dell’epoca.

Alla farina di grano saraceno viene aggiunta anche la farina di nocciole, che contribuisce a renderla soffice e aromatizzarla in modo delicato.

Tutti gli ingredienti di questa torta non contengono glutine per cui è perfetta per le persone allergiche o intolleranti.

È una tipica torta di montagna, senza fronzoli e sostanziosa, ottima da gustare in un rifugio dopo e prima di un lungo cammino, ma anche da preparare a casa e servire come ricca merenda o anche come dessert.

Ecco cosa occorre e tutti gli step per realizzarla.

Ingredienti e preparazione della torta di grano saraceno

La torta di grano saraceno ha una discreto tempo di conservazione. Si mantiene benissimo per 3 – 4 giorni riposta sotto una campana di vetro a temperatura ambiente se non fa troppo caldo, altrimenti è meglio conservarla in frigo.

confettura di mirtilli ricetta torta grano saraceno
Confettura di mirtilli (foto di svf74 da AdobeStock)

INGREDIENTI (per uno stampo da 24 – 26 cm)

  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 200 di farina di nocciole
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 180 g di burro
  • 150 g di zucchero semolato
  • 5 uova intere
  • 125 g di yogurt bianco
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 pizzico di sale
  • 300 g di confettura di mirtilli rossi
  • Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE (60 minuti circa)

La prima cosa da fare, sia che si voglia usare la planetaria o che si scelga di procedere con le fruste elettrica è di lavorare il burro, che deve essere molto morbido, con lo zucchero e il pizzico di sale.

Il burro dovrà esser lavorato in quella che è chiamata lavorazione “a pomata”, deve essere cremoso. Dovrà formarsi così un composto molto spumoso, chiaro e denso.

Quindi separare gli albumi dai tuorli e aggiungere questi ultimi e lo yogurt. Continuare a mescolare e amalgamare il tutto in modo omogeneo.

A questo punto unire anche le farine precedentemente miscelate tra loro e il lievito. Aggiungere anche la scorza grattugiata del limone e amalgamare.

A parte montare gli albumi a neve e poi incorporarli al composto avendo cura di non smontarli e mescolando perciò con una spatola delicatamente facendo un movimento dal basso verso l’alto.

Poi, ungere di burro lo stampo, foderare il fondo e infarinare i bordi. Versare il composto e infornare. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per 40 minuti circa.

Per accertarsi dell’avvenuta cottura fare la prova dello stecchino, inserirlo e se una volta estratto è asciutto significa che la torta è pronta.

fetta torta grano saraceno ricetta
Fetta di torta di grano saraceno (Instagram@kiaretta071)

Sfornarla, lasciarla raffreddare, poi dividerla a metà e farcirla con la confettura di mirtilli. Cospargere con abbondante zucchero a velo e se si vuole, decorare al centro con qualche mirtillo o una cucchiaiata di confettura.

Impostazioni privacy