Tortelli fritti

PREPARAZIONE: 50 minuti COTTURA: 20 minuti
Tortelli fritti: la preparazione

PRESENTAZIONE

I tortelli fritti sono un primo piatto tipico della cucina settentrionale e sembrano quasi una via di mezzo tra i tortellini e i ravioli. La ricetta è semplice e veloce da realizzare e una volta che avrete acquisito padronanza nella preparazione di questo piatto potrete in seguito sbizzarrirvi nel ripieno, magari optando per altri ingredienti come la ricotta, i funghi porcini e molto altro ancora.

INGREDIENTI

Per la pasta:

  • 100 gr di farina
  • Sale q.b.
  • 100 gr di farina di farro

Per il ripieno:

  • 60 gr di pistacchi
  • Un uovo
  • 60 gr di gherigli di noce
  • 40 ml di latte
  • 60 gr di parmigiano grattugiato

Per la salsa:

  • 250 gr di zucca
  • 250 ml di latte
  • 30 gr di burro
  • Sale q.b.
  • Maizena q.b.

PROCEDIMENTO

Lavorate la farina 00 e la farina di farro insieme ad un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e un dito di acqua fino ad ottenere una pasta omogenea ed elastica. Formate un panetto, avvolgetelo in un foglio di pellicola trasparente per alimenti e lasciate riposare.

Nel frattempo preparate il ripieno: nel mixer passate 40 ml di latte, l’uovo, pistacchi, noci e parmigiano e fate in modo da ottenere un composto uniforme.

Adesso potete passare alla preparazione della salsa: fate soffriggere la zucca a dadini in 30 gr di burro, aggiungete 25o ml di latte, una punta di maizena sciolta in un cucchiaio di acqua fredda, addizionate un pizzico di sale e fate cuocere la salsa per 15 minuti. Al termine della cottura frullatela e rendetela più piccante con qualche goccia di Tabasco.

A questo punto non resta che stendere la pasta e ritagliarla in quadrati di 7-8 cm di lato, poi ricoprite con il ripieno, chiudeteli a triangolo e sigillate bene i bordi dei tortelli. Fateli friggere in olio caldo abbondante e infine scolateli su carta assorbente da cucina, in modo da eliminare l’olio in eccesso. Servite i vostri tortelli fritti ancora caldi e accompagnati dalla salsa di zucca calda. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post