Un rimedio naturale per sbiancare i denti

Un rimedio naturale per sbiancare i denti

Volete sbiancare i denti con un metodo naturale, efficace e senza controindicazioni? Basta miscelare curcuma, olio di cocco e bicarbonato e il risultato sarà sorprendente.

iStock_000072021675_Medium

Ma vediamo nel dettaglio come fare…

La curcuma è una spezia che ha quasi del miracoloso per le sue tante proprietà terapeutiche. E’ un potente antitumorale e molti oncologi la consigliano sia per prevenire tali malattie, sia come sostegno terapeutico quando la malattia è già presente, sia come antileucemico per i bambini. Inoltre è un valido antinfiammatorio, aiuta ad abbassare il colesterolo, migliora la digestione, rafforza l’apparato cardiovascolare e apporta benefici alla funzione cerebrale.

Il suo colore giallo sembrerebbe sconsigliarne un uso sbiancante per i denti, ma in verità il segreto sta nella combinazione con il bicarbonato e l’olio di cocco.

Ma vediamo singolarmente le caratteristiche di questi altri due ingredienti.

L’olio di cocco sarebbe in grado di accelerare il metabolismo, rafforzare il sistema immunitario e l’apparato cardiovascolare, nutrire i batteri buoni dell’intestino, oltre a svolgere azione antinfiammatoria e antibatterica. L’olio di cocco combatte le infezioni del cavo orale, è un disinfettante che aiuta a ridurre la placca, risolve l’alito cattivo, agevola l’assorbimento del calcio rafforzando di conseguenza i denti e infine ha effetto sbiancante sugli stessi.

Il bicarbonato ha la proprietà ormai risaputa di sbiancare i denti, è un abrasivo delicato che aiuta a rimuovere le macchie e la placca dai denti, ha capacità fungicide e antibatteriche, utile in caso di mal di stomaco e gastrite, contro mal di gola ed emorroidi, è utile nel trattamento dell’acidità dell’urina e delle relative patologie come la cistite, in caso di congiuntivite e molto altro.

Ma per sbiancare i denti qual è il giusto mix da utilizzare?

In una ciotola versate 4 cucchiaini di curcuma, 3 cucchiai di olio di cocco e 2 cucchiaini di bicarbonato, mescolate per bene evitando la formazione di grumi e in modo da ottenere una pasta solida e arancione che userete per 6 o 7 applicazioni. Immergete lo spazzolino nella pasta e spazzolate delicatamente i denti per qualche minuto, poi risciacquate con acqua. Questo procedimento va effettuato saltuariamente, perché un uso frequente può rovinare lo smalto dei denti.

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post