Una dieta per dimagrire in tempi più brevi

Una dieta per dimagrire in tempi più brevi

di Ivana Tramontano

La perdita di peso può essere raggiunta in molti modi. Ma la seguente dieta ha dimostrato di aiutare a perdere peso molto più velocemente di altri piani ipocalorico. Ecco di cosa si tratta.

Quando si tratta di perdere peso si possono scegliere tra una serie di programmi dietetici. Una dieta in particolare ha dimostrato di ottenere grandi risultati in termini di perdita di peso in un breve lasso di tempo. La dieta cheto è diventata molto popolare: dalle nuove mamme alle celebrità, molti si sono rivolti alla dieta a basso contenuto di carboidrati per dimagrire. Numerosi studi hanno dimostrato che la dieta ha successo nel raggiungere una rapida perdita di peso.

Uno studio – che è stato pubblicato nella National Library of Medicine National Institutes of Health degli Stati Uniti – ha scoperto che le persone che seguono una dieta chetogenica hanno perso 2,2 volte più peso rispetto a quelle che seguono una dieta ipocalorica a basso contenuto calorico.

Quindi, come funziona? E’ un piano ricco di grassi e povero di carboidrati, che limita i carboidrati a 20-50 grammi al giorno. Man mano che i carboidrati si riducono e il grasso aumenta, il corpo entra in uno stato metabolico chiamato chetosi. Il corpo inizia quindi a trasformare i grassi in chetoni, che sono molecole che possono fornire energia al cervello.

Secondo Healthline.com, dopo alcuni giorni o settimane con una dieta simile, il corpo e il cervello diventano molto efficienti nel bruciare grassi anziché i carboidrati. Si tratta di un piano dietetico molto abbondante, quindi si possono perdere chili senza contare le calorie o tenere traccia dell’assunzione di cibo.

Ci sono anche alcune prove che dimostrano che la dieta cheto può anche essere utile contro l’Alzheimer, alcuni tumori e anche altre malattie. Allo stesso modo, c’è un crescente interesse nell’uso di diete a basso contenuto di carboidrati, inclusa la dieta chetogenica, per il diabete di tipo 2.

Quali alimenti possono essere consumati? Vietati pasta, pane, ortaggi a radice e frutta ricca di carboidrati come le banane. La maggior parte dei pasti si basa sulla carne o sul pollame. La carne e il pollame freschi non contengono carboidrati e sono un’ottima fonte di proteine, che ha dimostrato di preservare la massa muscolare se consumata con una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post