Uova di Pasqua: un problema per la salute se venduti in…

Uova di Pasqua: un problema per la salute se venduti in anticipo

di Ivana Tramontano

Scartare un uovo di cioccolato era una gioia riservata al periodo di Pasqua. Ma oggi nei negozi le uova compaiono con oltre un mese di anticipo, con non poche conseguenze sulla salute di grandi e piccini.

Tre settimane prima della domenica di Pasqua, metà del pubblico britannico ha già comprato e mangiato almeno un regalo di cioccolato relativo a Pasqua. Un uovo di Pasqua medio contiene quasi i tre quarti dell’apporto calorico giornaliero raccomandato da un adulto.

Secondo una ricerca i consumatori trovano irritante questo fenomeno che rappresenta solo una tentazione inutile, in particolare per i bambini. Il 77% dei consumatori, secondo uno studio britannico, ritiene che i supermercati vendano troppo presto i dolci di Pasqua. Circa il 57% dei genitori intervistati ha affermato che i loro figli sono stati tentati da dolcetti a tema pasquale esposti vicino alle casse. E il 38% ha ammesso che la loro dieta è meno salutare del normale quando i supermercati spingono per prodotti fuori stagione.

Un terzo dei bambini e due terzi degli adulti in Gran Bretagna sono ora in sovrappeso, contribuendo ad aumentare i tassi di diabete, malattie cardiache e cancro. I dirigenti della salute vogliono che i bambini consumino il 20% in meno di zucchero entro il 2020, ma due su tre marchi importanti hanno finora ignorato le richieste del governo di tagliare i livelli. Il governo sta ora consultando una serie di proposte per ridurre l’obesità infantile, incluso il divieto di annunci televisivi di cibo spazzatura prima delle 21:00.

Un portavoce di Nestlé – che rappresenta Quality Street e KitKat – ha dichiarato: “Le nostre uova di Pasqua includono messaggi per incoraggiare i consumatori a gustare l’uovo di cioccolato con moderazione e condividerli o salvarli per dopo. Si trovano chiaramente le porzioni suggerite sulle nostre confezioni ed è semplice ri-avvolgere il cioccolato in modo che possa essere gustato per un periodo di tempo più lungo.

E il portavoce Ferrero ha dichiarato: “Ferrero crea uova festive per far parte delle celebrazioni pasquali. Questi prodotti devono essere condivisi come dolcetti e dovrebbero essere mangiati come parte di uno stile di vita equilibrato”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post