Veganuary, perché il gennaio vegan può cambiare la nostra vita: cosa c’è da sapere

Gennaio è arrivato portando con sé il Veganuary. Un mese dedicato al mondo vegan con cui trasformare la propria alimentazione.

Gennaio vegan: cos c'è da sapere
Vegan (Foto di Vegan Liftz da Pexels)

Dopo le abbuffate natalizie è tempo di depurarsi. L’alimentazione vegan è un alleato per portare a termine questa missione e in questo mese come non mai.

Da qualche anno infatti gennaio è dedicato all’universo del veganesimo, tanto da essere ribattezzato da un’associazione inglese Veganuary nell’obiettivo di diffondere a livello globale questo stile alimentare.

30 giorni in cui si sensibilizza su questo regime, invitando a sperimentarlo per tutto gennaio. Una sorta di sfida per depurare il corpo e rispettare gli animali.

Alimentazione vegan: un mese dedicato

In un mondo in cui la produzione di alimenti derivanti da fonti animali è sempre più insostenibile, l’alimentazione vegan si è diffusa molto negli ultimi anni.

menù vegano cenone Natale
Piatti vegani (foto da Pexels di Ella-olsson)

Regime alimentare in cui sono bandite totalmente le componenti di origine animale, si basa su frutta, verdura e proteine come legumi e soia. Si tratta di uno stile di vita improntato sul rispetto del globo e non solo: grazie a questo infatti si depura il corpo da fonti nocive, in quanto i cibi di origine animale sono sempre più processati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >Burger vegan di soia e carote, secondo piatto alternativo ricco di gusto

A partecipare a questa sfida lo scorso gennaio sono state ben 582 mila persone. L’Italia si è classificata settima nella lista dei paesi che hanno aderito al gennaio vegan: sul podio il Regno Unito, luogo da cui è partita proprio questa challenge.

Questa non solo permetterà di contenere l’assunzione di cibi insostenibili, ma anche di sgonfiarsi dopo le feste. Aumentando l’assunzione di verdura e frutta il corpo avrà benefici come aumento del metabolismo e riduzione delle adiposità in eccesso.

Per un breve periodo questo cambio di alimentazione può essere svolto in autonomia, seppur non si soffra di problematiche specifiche, divertendosi ai fornelli con ricette vegan.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > Maxi cookies di porridge croccanti, ricetta vegana super fit

Risotto vegano radicchio e tofu affumicato ricetta
Risotto vegano radicchio e tofu (Foto di Olga AdobeStock)

Ne esistono infatti innumerevoli a dimostrazione di come questa alimentazione non significhi rinunciare al gusto. Per chi invece sarà convinto a continuare questo percorso rendendolo uno stile di vita permanente è importante affidarsi a uno specialista per assumere tutti i nutrienti necessari.