Vitamina D, quattro alimenti per scongiurare la carenza

Vitamina D, quattro alimenti per scongiurare la carenza

di Ivana Tramontano

La vitamina D è un nutriente essenziale che mantiene il corpo sano e le ossa forti. L’esposizione al sole fornisce normalmente abbastanza vitamina D per tenere a bada i problemi. Tuttavia, alcune persone potrebbero non ottenere la quantità di sole necessaria per evitare problemi. Ecco cinque modi alternativi per completarlo.

La carenza di vitamina D può causare gravi carenze se non trattata. L’assunzione insufficiente può causare malattie come il rachitismo nei bambini e il dolore osseo causato da una condizione chiamata osteomalacia negli adulti. È quindi indispensabile assumere abbastanza vitamina D. Tra la fine di marzo / inizio aprile e la fine di settembre, la maggior parte delle persone può ottenere tutta la vitamina D necessaria attraverso la luce del sole sulla loro pelle, ma nei mesi invernali è facile non raggiungere la quantità richiesta.

Ci sono quattro modi per assumerla attraverso la dieta.

Latte e yogurt

Latte e yogurt sono importanti fonti naturali di vitamina D. Assicurati di comprare latte con aggiunta di vitamina D. È importante notare che la vitamina D è una vitamina liposolubile e gli studi hanno dimostrato un migliore assorbimento della vitamina quando consumato con grassi sani

Tonno, salmone e sgombro

I pesci grassi come il salmone, il tonno e lo sgombro sono le migliori fonti naturali di vitamina D. 85 grammi di salmone cotto forniscono oltre il 100% del fabbisogno giornaliero di vitamina D in una volta sola.

Funghi

I funghi producono vitamina D quando esposti alla luce solare, proprio come fanno gli umani. I funghi continueranno a produrre vitamina D anche dopo che sono stati raccolti, quindi esponi i tuoi funghi alla luce solare dopo averli acquistati per aumentarne la dose di vitamina D

Uova

Un uovo fresco è un altro modo per ottenere vitamina D, concentrata soprattutto nel tuorlo. Per coloro che sono preoccupati per il colesterolo alto, questo è un malinteso diffuso. Le uova possono essere parte di un piano alimentare sano ogni giorno, specialmente quando si sostituiscono cibi a più alto contenuto di colesterolo come la carne rossa.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post