Zucca, proprietà nutrizionali e benefici dell’ortaggio dell’autunno!

La zucca, simbolo dell’autunno. Scopriamo insieme le proprietà nutrizionali, i benefici e gli usi di questo ortaggio amatissimo.

zucca
foto Pixabay

La zucca è un ortaggio dalle qualità antiossidanti, povero di calorie ma ricco di fibre.

Simbolo della festa di Halloween, è in autunno protagonista di mille ricette, dalle paste fresche ai risotti, dai contorni ai biscotti e colora le nostre tavole con il suo inconfondibile colore arancio intenso.

La zucca è un alimento povero a livello calorico (soltanto 18 kcal per 100 grammi) ma molto nutriente e si può introdurre nei pasti cucinata in modo semplice per usufruire al massimo delle sue proprietà e dell’alto contenuto vitaminico.

Zucca, benefici e vantaggi

La presenza di magnesio nella zucca aiuta il rilassamento muscolare, apportando benefici fisici e umorali. Inoltre, contiene triptofano, un amminoacido coinvolto nella produzione della serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore, utile a combattere l’insonnia, la fame nervosa e la depressione.

zucca
foto Pixabay

È ricchissima di acqua e povera di zuccheri, tanto da essere utilizzata nelle diete perché è ad alta digeribilità e perché stimola la diuresi.

Contiene tanto carotene, che produce la vitamina A, con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Oltre alla vitamina A, la zucca contiene anche le vitamine C e B1 insieme a aminoacidi, fibre e molti minerali tra cui calcio, fosforo, sodio e potassio.

Aiuta a ridurre il colesterolo e ha proprietà diuretiche e calmanti. In alcuni preparati, la zucca è infatti un ingrediente di spicco contro la cistite.

Contiene anche i flavonidi, che combattono i radicali liberi dell’ossigeno, e acidi grassi essenziali, come l’Omega-6 e l’Omega-3.

Inoltre, la zucca ha proprietà utili anche in ambito cosmetico, infatti la sua polpa è in grado di lenire le infiammazioni cutanee.

Potrebbe interessarti anche -> I cachi, perché mangiarli? Proprietà e benefici alimentari

Consigli per l’uso e la conservazione

Della zucca davvero non si butta via niente, potendo mangiarne la polpa, cotta e cruda, i semi e persino la buccia.

Può essere cucinata al vapore, lessata, stufata o cotta in forno e la sua polpa può essere usata come purea per accompagnare ai cibi.

I semi di zucca invece tostati in forno per alcuni minuti sono un ottimo spuntino.

La zucca va conservata in un luogo fresco e soprattutto dopo essere stata privata della buccia, è preferibile tenerla in frigo.

Potrebbe interessarti anche -> Uva, i dieci benefici che non conoscevi. Per questo devi assolutamente mangiarla