Zuccheri in eccesso: come depurare l’organismo

Zuccheri in eccesso: come depurare l’organismo

di Ivana Tramontano

Gli zuccheri possono provocare una vera e propria dipendenza, ma il loro eccesso può causare gravi problemi di salute. Vediamo insieme una dieta per depurare l’organismo.

Nella maggior parte dei casi, gli zuccheri sono contenuti in alimenti e bibite cui spesso diventa difficile, se non impossibile resistere. Il problema è che troppi zuccheri fanno salire i livelli di glicemia e costringono il pancreas a liberare insulina per far entrare il glucosio nelle cellule, in modo da bruciarlo e produrre energia. Ma quando il glucosio è eccessivo viene trasformato in trigliceridi, che vanno a ostruire le nostre arterie, provocando patologie cardiocircolatorie, aumento di tessuto adiposo e insulino-resistenza.

Gli zuccheri in eccesso possono provocare anche diabete di tipo 2, insufficienza renale, stanchezza, osteoporosi e malattie neurodegenerative. Per intraprendere un regime depurativo dagli zuccheri bisogna innanzitutto conoscere cosa non va nella nostra alimentazione quotidiana. Una volta individuati cibi e bevande bisogna eliminarli e sostituirli con sostituti più salutari.

Ad esempio al posto dello zucchero nel caffè si può usare il dolcificante, come la stevia. Se siete soliti bere bevande zuccherate sappiate che esistono succhi di frutta senza zucchero, particolarmente consigliata la spremuta di bergamotto, che fa molto bene alle arterie. La dieta mediterranea è sempre quella più consigliata, a base di frutta e verdure, con 5 porzioni al giorno.

L’ideale è consumare frutta fresca a inizio giornata,  a pranzo occorre mangiare carboidrati a rilascio lento come legumi e cereali integrali, carne o pesce, verdure in abbondanza. A cena meglio puntare sulle proteine, in particolare pollo, tacchino, pesce, qualche volta manzo, poi anche in questo caso verdure, uova e formaggio. Infine bisogna associare sempre un minimo di attività fisica, basta anche una passeggiata a passo svelto di almeno 30 minuti.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post