Se ti avanza il ragù non buttarlo. Queste ricette spiegano come riciclarlo con stile

Ragù avanzato? Ecco alcune ricette da realizzare subito per riciclare con stile il condimento must della cucina italiana.

ragù come non sprecarlo idee
Ragù (foto da pixabay di RitaE)

Il ragù è un condimento a base di carne macinata, generalmente preparato con pomodoro e l’aggiunta di aromi vari a seconda poi della tradizione regionale. Questa è la più classica delle definizioni che possiamo dare a questo sugo, must della tradizione culinaria italiana.

Il termine deriva dal francese ragout e vuol dire risvegliare l’appetito; del resto, alzi la mano chi non è entrato nella cucina della nonna con il profumo di ragù nell’aria ed è riuscito a non fare un aperitivo con pane e, appunto, ragù.

È generalmente il piatto della domenica, dalle tagliatelle alla più classica delle pennette (sì lo sappiamo rigate, ndr) e sempre generalmente quando lo si prepara si cucina per un regimento, soprattutto se dietro i fornelli ci sono le nonne. Cosa fare allora se il ragù avanza e non vogliamo buttarlo? Questo sugo è molto versatile e si possono preparare tante succulente ricette. Eccone qualcuna.

Ragù avanzato? Ecco 3 ricette per non sprecarlo

Dai supplì romani alla polenta alpina, ecco due ricette più una bonus antispreco per il ragù avanzato.

polenta con ragù ricetta
Polenta con ragù (foto AdobeStock di HLPhoto)

Una delle ricette più classiche con cui è possibile riciclare il ragù in maniera creativa è la polenta pasticciata al ragù.

INGREDIENTI

  • 500 g di farina per polenta
  • 400 g di ragù avanzato
  • 2 litri di acqua
  • Parmigiano qb.
  • Sale qb.
  • 2 noci di burro
  • Pangrattato qb.

PREPARAZIONE (circa 30 minuti)

Per preparare questa variante della polenta, dovete prima di tutto prepararla; quindi versate a pioggia la farina in una pentola con l’acqua tiepida, mettete sul fuoco e mescolando delicatamente, senza far formare grumi, fate cuocere. Sarà pronta quando si staccherà dalle pareti della casseruola.

Quindi ponete in una ciotola. Riscaldate il ragù avanzato e condite la polenta, aggiustando di sale e se volete di pepe. Trasferite il tutto in una teglia da forno, spolverizzate con pangrattato e burro e via in forno per 20 minuti a 170° e gli ultimi 5 minuti in modalità grill.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ragù alla bolognese; il sapore della tradizione ma in versione vegetariana

Altra idea per riciclare il ragù sono i supplì.

INGREDIENTI

  • 250 g di riso
  • 300 g di ragù avanzato
  • 100 g di provola
  • 1 uovo
  • 2 uova
  • 150 g di pangrattato
  • Sale e pepe qb.
  • Parmigiano grattugiato qb.
  • Olio di semi per friggere qb.

PROCEDIMENTO (circa 45 minuti)

Per preparare i supplì come prima cosa mettete a lessare il riso, nel frattempo fate riscaldare il ragù avanzato. Una volta pronto il riso, scolatelo e unitelo al ragù, aggiustate di sale e pepe e aggiungete il parmigiano e amalgamate bene il tutto, Quindi sbattete un uovo e aggiungetelo mescolando.

Fate raffreddare il riso e nel mentre tagliate la provola a dadini. A questo punto iniziate a preparare i supplì; prendete un cucchiaio abbondante di riso, dategli una forma ovale al centro inserite la provola, richiudete il tutto e mettete da parte.

Sbattete le uova in un piatto e in un altro disponete il pangrattato. Impanate i supplì passandoli prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Friggete in olio bollente, scolateli quando saranno ben dorati.

supplì con ragù ricetta
Supplì di ragù ( foto da AdobeStock Mi.Ti.)

Infine l’ultima delle ricette per il ragù avanzato è una torta rustica ripiena:

INGREDIENTI

  • 2 fogli di pasta briseè
  • 400 g di ragù avanzato
  • 125 g mozzarella
  • 200 g di ricotta
  • Parmigiano qb.
  • Sale e pepe qb.
  • 1 tuorlo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Torta rustica patate, carciofi, pancetta e provola. Ricetta super

PROCEDIMENTO (circa 50 minuti)

Per preparare la torta rustica ripiena, lasciate la pasta briseè fuori dal frigo per 10 minuti. Tagliate la mozzarella a dadini e fatela scolare, da parte mettete a scaldare il ragù avanzato.

In una ciotola mettete la ricotta con qualche mestolo di ragù, parmigiano, aggiustate di sale e pepe e mescolate.

Stendete la briseè e stendetela su di una teglia dai bordi alti. Sul fondo versate il ragù, quindi il composto di ricotta e infine la mozzarella. Coprite con il secondo rotolo e spennellate la superficie con un uovo sbattuto.

Bucherellate la superficie e cuocete in forno caldo a 170° per 40 minuti. Sfornate e lasciate riposare prima di servire.