Babaganoush, la crema mediorientale perfetta da gustare in estate

Ottima per accompagnare pane e stuzzichini per l’antipasto, il babaganoush è una crema di origine mediorientale con gli aromi avvolgenti e tipici di quelle terre. Si prepara abbastanza facilmente ed è molto indicato da gustare in estate.

babaganoush ricetta
Babaganoush (foto di juliamikhaylova da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Pane fritto: ricco antipasto e contorno pronto in poche mosse. Squisito!
  2. Caffè Nap, bere caffeina prima di un pisolino? Ecco perchè dovremmo farlo sempre, incredibile!
  3. Insalata di riso, il trucco infallibile per trasformala in un piatto fit, senza rinunciare al gusto

Il babaganoush è una crema che ha avuto origine in Medio Oriente per poi diffondersi principalmente in Nord Africa, ma negli ultimi anni è sempre più diffusa anche da noi.

Si compone principalmente da melanzane e ha altri ingredienti, tra cui aromi e spezie, che la insaporiscono secondo i gusti e i profumi tipici mediorientali.

È fondamentale la presenza della salsa tahina, la salsa a base di semi di sesamo molto conosciuta per essere la base insieme ai ceci dell’hummus, ma anche di altre preparazioni dalla stessa consistenza e dal sapore simile.

Si può acquistare già pronta al supermercato, ma fare in casa la salsa tahina è semplicissimo, ecco la ricetta per realizzarla in poche mosse ed averla all’occorrenza da consumare subito o da conservare.

Chiamato anche moutabai o caviale di melanzane, il babaganoush è ottimo da gustare per l’antipasto accompagnato da crostini di pane, da piadine o crackers, ma per restare in linea con lo stile originario gli si può accostare il pane pita, il pane naan.

Usato anche per intingere cruditè di verdura, come stick di carote, finocchi, sedano, si adatta meravigliosamente anche ad esser gustato insieme a secondi piatti come carni arrosto, pesce.

Scopriamo nel dettaglio cosa occorre e in che modo procedere per realizzarlo.

Ingredienti e preparazione del babaganoush

Una volta fatto il babaganoush si può conservare in frigorifero, dentro un barattolo chiuso o ben coperto da pellicola per 1 settimana circa, ma è possibile anche congelarlo per una conservazione più prolungata, lasciandolo poi scongelare lentamente a temperatura ambiente.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

babaganoush ricetta
Melanzane (Foto di foodphotographer.puglia da canva)

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 400 g di melanzane
  • 50 g di tahina 
  • Succo di 1/2 limone
  • 7-8 foglie di menta fresca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cucchiaino di paprika dolce
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE (60 minuti +2 h riposo)

La prima cosa da fare per preparare il babaganoush è cuocere le melanzane. Lavarle ed eliminare le estremità, poi, con una forchetta punzecchiarle tutte.

Quindi adagiarle in una teglia e infornarle in forno preriscaldato statico dove dovranno cuocere a 200° per 45 minuti circa.

In alternativa, se si vuole optare per una modalità più rapida e si ha il forno a microonde si possono cuocere lì alla potenza di 1000 W per 10 minuti.

Per accertarsi dell’avvenuta cottura inserire all’interno delle melanzane uno spiedino e capire se risultano morbide. Se lo sono vuol dire che sono pronte, altrimenti lasciarle cuocere ancora un pò.

Dopo averle lasciate raffreddare, sbucciarle ed eliminare i semini neri. Poi strizzarle bene in modo che perdano il più possibile l’acqua di vegetazione.

A questo punto passarle in un mixer, aggiungere la salsa tahina, lo spicchio d’aglio, il succo del limone e le foglie di menta e la paprika. Iniziare a frullare, unire subito dopo anche un pò di sale e di olio e proseguire a frullare fino a raggiungere una consistenza liscia ed omogenea.

babaganoush ricetta
Salsa tahina (foto di matka_Wariatka da AdobeStock)

Il babaganoush è così pronto, basterà adesso solo metterlo in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciarlo in frigo a stabilizzarsi per 2 ore circa. Prima di servire, sistemarlo con il cucchiaio facendo una decorazione a cerchio in superficie e decorare con un ciuffo di prezzemolo.