Baccalà in pastella: la ricetta siciliana facile e veloce pronta in…

Baccalà in pastella: la ricetta siciliana facile e veloce pronta in soli 5 minuti

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Baccalà in pastella: vi sveliamo la ricetta siciliana facile e veloce pronta in soli 5 minuti per un secondo piatto gustoso

Baccalà in pastella veloce
Il nostro baccalà in pastella che frigge in olio di semi

 

Il Baccalà è un pesce spesso servito nei ristoranti per via della sua versatilità e per la possibilità di creare diversi piatti come sughi e secondi. In Sicilia, viene servito nelle festività ma anche nelle domeniche in famiglia in un modo semplice ma estremamente gustoso e saporito. Vediamo cosa ci occorre

  • 500 gr di baccalà dissalato
  • 250 gr di farina di semola dura;
  • 200 cl di birra, bionda e molto fredda;
  • sale e pepe q.b.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Gamberoni in pastella di birra, un fritto di pesce croccante e leggero

 

Baccalà fritto in pastella: il piatto domenicale per tutta la famiglia

Con questa ricetta tutti i vostri commensali vi faranno i complimenti. Il cuore tenero del baccalà verrà avvolto da un guscio croccante e saporito dato dalla pastella fritta, unico nel suo genere, vediamo come si prepara

Sciacquiamo attentamente il nostro filetto di baccalà sotto acqua corrente e poi tamponiamolo con abbondante acqua corrente. Se trovassimo un filetto ancora non dissalato, lasciamo per 48 ore in un contenitore ermetico con acqua fredda, cambiandola due volte al giorno.

Asciugato per bene il nostro pesce, con un coltello ben affilato, ricaviamo tanti bocconcini di circa 3/4 cm e se non è stato ancora fatto, priviamolo delle spine. In una terrina, setacciamo la farina di semola(darà più consistenza e sapore al risultato finale) ed iniziamo ad aggiungere la birra mescolando con una frusta. Mescoliamo per bene, fino ad ottenere un composto fluido, liscio e non troppo liquido. La pastella deve scorrere lentamente e non deve rimanere solida se proviamo ad alzare la frusta. Uniamo il sale ed il pepe.

Portiamo a temperatura dell’olio per friggere, 175° è la temperatura perfetta per il pesce. Immergiamo completamente ogni bocconcino di baccalà e tuffiamolo nell’olio, girandolo dopo 2 minuti per dorarlo su tutta la superficie. Scoliamo su della carta assorbente e proseguiamo sino esaurimento ingredienti. Possiamo servire questa prelibatezza con delle salse particolari, oppure gustarlo semplicemente irrorandolo con del succo di limone. Vedrete che bontà!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post