Basilico, le proprietà della pianta che non è solo aromatica

I basilico non è soltanto una pianta aromatica tra le più usate nella nostra cucina, ma è anche ricca di proprietà curative nonché di credenze antiche.

Basilico fresco
Basilico (Pexels)

“Erba degna di un re” è questa il significato greco del termine basilico, pianta di origine orientale ma diffusa in Europa fin dai tempi antichi.

Secondo i romani, il basilico poteva generare follia nell’uomo per questo era usata anche come ingrediente afrodisiaco. Mentre i galli lo consideravano una pianta sacra, tant’è che potevano raccoglierlo solo coloro che avevano eseguito un rituale di purificane.

Dei risultati sulle leggende che avvolgono il basilico non ci è dato sapere, di sicuro la pianta arrivò dall’India per le sue capacità curative, tant’è che nel medioevo lo usavano come unguento per medicare le ferite.

Inoltre il basilico è ricco di potassio che regola l’equilibrio idrico del corpo; calcio ottimo per le ossa e vitamina A che aiuta il sistema immunitario.

Potrebbe interessarti anche -> Tisana al basilico, un ottimo rimedio contro la cellulite

Ecco perché fa bene aggiungere il basilico alla nostra alimentazione

basilico fresco
Basilico (Foto da Pixabay)

Fin dall’antichità, si diceva, si conoscono le proprietà curative della pianta. Infatti, il basilico agisce sulle articolazione e dolori reumatici grazie alle proprietà antinfiammatorie. L’artefice è l’eugenolo, sostanza che dà alle foglie quel profumo inconfondibile e aiuta a lenire i dolori.

Sempre l’eugenolo poi agisce prevendo i raffreddori e le malattie della pelle.

Il basilico ha poi effetti benefici sull’apparato digerente. Calma le mucose gastriche, favorendo la digestione. Ha, infine, un effetto rilassante sul sistema nervoso, quindi aiuta chi soffre di insonnia ed emicranie, calmando anche ansia e stress.

É preferibile consumarlo fresco, ma anche l’olio essenziale tratto dalle sue foglie è un ottimo rimedio. Per esempio, può essere usato esternamente contro le infezioni bronchiali e in generale per problemi alle vie respiratorie, basta versare poche gocce in acqua bollente e fare suffimigi.

Il decotto, infine, preparato mettendo a macerare foglie di basilico in acqua bollente, può essere usato per fare gargarismi contro il mal di gola e infezioni del cavo orale.

Leggi anche -> Mandarini, tutti i benefici degli agrumi di stagione: perché mangiarli fa bene