Bere acqua prima di dormire: se lo fai anche tu, devi…

Bere acqua prima di dormire: se lo fai anche tu, devi assolutamente sapere questo

LA PREPARAZIONE
di Marco

Bere acqua prima di dormire: se lo fai anche tu, devi assolutamente sapere questo. Ecco cosa succede di notte

bere acqua prima di dormire
Bere acqua prima di dormire: se lo fai anche tu, devi sapere questo

Bere un bicchier d’acqua prima di andare a dormire. C’è chi se lo porta a letto, sul comodino, e lo beve magari prima di prendere sonno oppure proprio durante la notte perché si sveglia con la gola secca. I bambini, invece, tendono a chiederlo ai genitori come se fosse una specie di ‘coccola’ prima di dormire. Ma è una buona abitudine o no? Cosa sappiamo circa l’acqua che si tende a bere, in genere, prima di andare a letto? Sul web troviamo diversi consigli di nutrizionisti. Come in tutte le cose, ci sono effetti positivi ed altri negativi. Ma proviamo a scendere nel dettaglio per capire meglio cosa succede quando si beve prima di dormire.

Bere acqua prima dormire: benefici e svantaggi

Molti nutrizionisti o addetti ai lavori sostengono che assumerne un bicchiere prima di coricarsi può essere un’ottima abitudine. In effetti, gli studiosi dicono che aiuti a dormire meglio in quanto riesca ad aiutare l’equilibrio idrominerale durante il sonno. L’acqua aiuta a digerire: per cui, se andate a letto subito dopo cena, quel biccher d’acqua vi aiuterà. Inoltre, l’acqua favorisce l’eliminazione delle tossine. Ma non solo: stando a quanto si legge sul web, l’acqua può essere anche un dimagrante naturale durante la notte. Che non sia tiepida e nemmeno gasata: in questo modo stimola l’organismo a bruciare calorie per adattare il liquido alla temperatura corporea. Cosa c’è di meglio che dimagrire durante il sonno? Attenzione, però, non crederete mica che si perdano chili in questo modo! E’ solo un piccolo, piccolissimo aiutino.

Tuttavia, bere un bicchier d’acqua prima di andare a dormire può anche avere un effetto negativo. Ebbene sì, perché l’acqua andrebbe a stimolare la diuresi. Così, nascerebbe durante il sonno il bisogno di andare in bagno, interrompendo il processo che ci permette di riposare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post