Buccellato, il dolce di Natale della Sicilia dalle origine antichissime. Ricetta originale

Il Buccellato è un antichissimo dolce siciliano preparato e consumato durante le feste di Natale. Ecco la sua storia e la ricetta originale.

buccellato ricetta
Piatto di buccellatini (foto da AdobeStock di lauro55)

Una frolla friabile ripiena di fichi secchi ed arricchita di frutta secca e canditi: si tratta del buccellato dolce natalizio siciliano dalle origini antichissime.

Il dolce risale all’epoca romana, il “buccellatum”, infatti, era il dolce dei soldati e per questo preparato con un impasto molto semplice di farina di grano duro, acqua, sale e l’aggiunta di strutto. Nel corso dei secoli il buccellato diventa un protagonista delle festività romane e venne abbellito intagliando la pasta in superficie in modo che il biscotto o la ciambella, di cui erano solitamente formati, assumessero una forma a corona.

Oggi il buccellato è il dolce di Natale della provincia di Palermo, un vero e proprio patrimonio gastronomico inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali d’Italia. Vediamone di seguito la ricetta originale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Buccellato la ricetta originale come quella dei romani

La tradizione del buccellato in Sicilia prevede che si comincia a preparare e consumare questo dolce già a partire dal’8 dicembre, giorno dell’Immacolata in cui convenzionalmente inizia il periodo delle festività natalizie.

fichi freschi ripieni
Fichi freschi (foto da pexels di studio-naae)

INGREDIENTI

Per la frolla: 

  • 1 kg di farina
  • 350 g di zucchero
  • 350 g di strutto
  • 20 g di ammoniaca
  • 150 ml di latte

Per il ripieno:

  • 1 kg di fichi
  • 800 g di uva passa
  • 500 g di mandorla abbrustolita
  • 500 g di noci
  • 250 g di zuccata
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 200 g di cioccolato fondente

LEGGI ANCHE->Cannoli di Pandoro al pistacchio, sono facili da fare ma difficili da dimenticare. Segui gli step

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando la frolla: riscaldate una tazzina di latte necessario per sciogliervi all’interno l’ammoniaca, mentre su di un piano di lavoro impastate la farina con lo zucchero, lo strutto ammorbidito e il latte freddo. Aggiungete anche l’ammoniaca disciolta ed amalgamate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio.

Copritelo e lasciate riposare per 2 ore.

Passate nel frattempo al ripieno; mettete a cuocere fichi con l’uva passa, la zuccata tagliata a cubetti, lo zucchero e un po’ d’acqua. Quando i frutti si saranno ammorbiditi, spostate dal fuoco e aggiungete la frutta secca e la cioccolata fondente. Mescolate bene e lasciate raffreddare.

noci
Noci (foto da pexels di oksana-d)

LEGGI ANCHE-> Tartine al caviale di beluga per Natale | Attenzione al prezzo, davvero esorbitante

Trascorso il tempo necessario, stendete la frolla dandole una forma rettangola e uno spessore di circa 1,5 cm. Disponetevi sopra il ripieno, quindi arrotolate e sigillate bene i bordi. Chiudete a cerchio il rotolo ottenuto dandogli la forma di una ciambella, a questo punto lasciate riposare in frigo per 1 ora.

Trasferite poi il buccellato su una teglia da forno coperta di carta, praticante dei tagli sulla superficie e lasciate cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti.